TUTTI GLI STEP, MESE PER MESE, PER ORGANIZZARE IL TUO MATRIMONIO SENZA STRESS

Capita spesso che, una volta ricevuta la proposta, le coppie comincino a chiedersi “E ora da dove iniziamo?”.

Organizzare il matrimonio e scegliere tutti gli addobbi per le nozze, non è infatti una cosa così semplice come potrebbe sembrare.

Non tutti forse lo sanno ma, durante l’organizzazione del matrimonio e durante la gestione del wedding day, c’è bisogno di seguire una precisa scaletta di momenti.

Scoprila leggendo l’articolo!

Cara sposa, che l’organizzazione del proprio matrimonio sia, in alcuni casi e situazioni, un vero e proprio stress è risaputo.

Tante sono le cose a cui bisogna pensare: il vestito da provare, gli allestimenti da confermare, le partecipazioni da inviare, la lista degli invitati da stilare etc… e, come se non bastasse, tutto questo deve essere incastrato tra mille impegni lavorativi.

Che avvilimento! 😪

È normale che con tutte queste cose da fare e a cui pensare non bastano 24h e più si avvicina il giorno del matrimonio, più la preoccupazione sale: Riuscirò a fare tutto?”😫

Questa è la domanda che la maggior parte delle spose si pone preoccupata.

Io la capisco questa preoccupazioneInsomma non è bello sussultare d’improvviso mentre stai facendo la prova trucco perché ti sei appena ricordata che dovevi assegnare le letture e ora non sai quando farlo. 😱

I mesi di preparazione al matrimonio sono pieni di emozioni e di nuove esperienze che meritano assolutamente di essere vissute con serenità non certo con ansie e preoccupazioni ricorrenti.

Ma allora come fare?

Sai, quando si ha la sensazione che le cose inizino a sfuggire di mano, lo stress potrebbe trasformarsi in angoscia e ciò non va assolutamente bene perché potrebbe compromettere il tuo benessere e naturalmente, quello della coppia.

Questo tipo di stress- preoccupazione l’ho vissuto proprio sulla mia pelle. L’organizzazione del mio matrimonio, inizialmente, non è stato per niente semplice. Pensa che avevo l’azienda da portare avanti, il lavoro che aumentava e sentivo su di me la pressione dei miei familiari e amici che sapevano questo fosse il mio lavoro e anche gli occhi giudicanti di chi quel giorno avrebbe guardato con occhio critico ogni particolare.

Ero talmente pieno di cose a cui dar conto, pensare, analizzare e progettare che mettere tutte queste cose insieme, incastrarle era diventato un vero stress.

Avevo paura di dimenticare qualcosa di importante, qualcosa che avrebbe potuto mandare a rotoli il giorno più bello della mia vita.

Ricordo un mese in particolare che, qualsiasi cosa facessi, mi preoccupavo di tutto quello che c’era ancora da fare e da organizzare.

Questa cosa mi stava facendo impazzire!

Sono riuscito a risolvere questa situazione così:

  • PENSARE POSITIVO: Impara a cancellare i pensieri nefasti come “Non ci riuscirò”; “Qualcosa andrà storto” sono pensieri che non faranno altro che aumentare l’ansia e farti sentire ancora peggio. Non appena iniziano a comparire nella tua mente, fermali pronunciando STOP ad alta voce: sarà più efficace. Una volta che li avrai controllati, cerca di mutarli in positivo con frasi tipo “Ci riuscirò!”
  • STACCA LA SPINA: Se non cerchi di staccare un po’, il livello di ansia continuerà ad aumentare, togliendoti la concentrazione e facendoti sentire solo molto stanca.
  • CHIEDERE UNA MANO: È normale voler gestire ogni aspetto e ogni dettaglio di modo che vada tutto bene, ma ci sono momenti in cui bisogna prendere in considerazione che non si è dei supereroi con poteri illimitati. Chiedere aiuto al partner, alla famiglia, agli amici aiuta a risparmiare un po’ di stress e fatica.
  • STILANDO UN PLANNING: Avere un diario di nozze e un planning con obiettivi settimanali, ti aiuta a gestire meglio il tempo e avere un quadro di cosa fare giorno per giorno!

Vuoi anche tu un wedding planning? Allora continua a leggere l’alrticolo per saperne di più!

E’ bene che tu sappia che (anche se non è sempre così), tradizione vuole che ci si sposi un anno dopo la proposta di matrimonio (anche se anticiparsi con l’organizzazione ed i preparativi di quest’ultimo non guasta anzi, meglio anticiparsi che arrivare al matrimonio con l’acqua alla gola dalla tantissime cose da fare). I preparativi  delle nozze, infatti, cominciano un anno prima rispetto alla data di matrimonio.

Capita spesso che, una volta ricevuta la proposta, le coppie comincino a chiedersi “E ora da dove iniziamo?”.

Organizzare il matrimonio e scegliere tutti gli addobbi per le nozze, non è infatti una cosa così semplice come potrebbe sembrare. Sono tanti gli aspetti da tener in considerazione e molti i dettagli da curare. E’ per questo che, soprattutto se sei una donna particolarmente attiva ed impegnata nel tuo lavoro o nello studio, il primo consiglio che, da allestitore professionista mi sento di darti, è quello di rivolgerti ad un vero esperto e professionista del settore in questo modo avrai al tuo fianco una persona preparata e sempre pronta a risolvere qualsiasi problema e ad essere il braccio operativo dei e PER i tuoi sogni, o almeno per uno di essi 😜

Ma come procedere per una corretta pianificazione ed organizzazione dell’allestimento del matrimonio?

I passaggi da compiere non sono pochi ma non avvilirti, continua a leggere il post per scoprire come avere l’allestimento perfetto per il tuo matrimonio!

Come ti dicevo le cose da pianificare ed organizzare affinché il tuo matrimonio risulti perfetto sono davvero tante! Tra le partecipazioni da ordinare e poi spedire, la location da scegliere, la chiesa, il corso pre-matrimoniale da seguire, il fotografo da incontrare, il fiorista da consultare e gli addobbi per l’allestimento da scegliere, puoi rischiare di essere risucchiata in quell’uragano di cose da fare di cui, puntualmente, a causa dello stress che avrai fin sopra i capelli e dal fatto di non saper proprio da dove iniziare e di quale, di queste miliardi di cose, possa essere una priorità, non ne viene concretizzata nessuna.

Per non parlare dello stress dovuto allo studio, al lavoro! Tutto questo mentre si cerca di mantenere comunque una vita sociale abbastanza attiva per non subirti i rimproveri dei tuoi amici che: “Ma sei sparita!”; “E così non vi siete ancora nemmeno sposati che già siete spariti”.

Insomma, una vera corsa ad ostacoli dove il traguardo è l’altare ma che, di questo passo, non saprai mai se riuscirai a vederlo anche solo minimamente il lontananza.

CAPISCO PERFETTAMENTE LA TUA PAURA DI NON RIUSCIRE AD AVERE SOTTO CONTROLLO LA TEMPISTICA DEL MATRIMONIO.

“La cattiva notizia è che il tempo vola. La buona notizia è che tu sei il pilota” cit. Michael Altshuler

Già, questa è una delle citazioni che mi ripeto più spesso e d’ora in poi dovresti cominciare a farlo anche tu!

Il tempo vola, ci scappa via dalle mani in un soffio e noi, il più delle volte non ce ne rendiamo conto. Non riusciamo a gestire bene il nostro tempo, sempre pieni di lavoro di faccende da sbrigare e poco tempo da dedicare a noi stessi e alle nostre passioni.

Se fosse così anche per l’organizzazione del matrimonio?

Se, presi dallo stress, dal lavoro e dalle mille cose alle quali pensare, alla fine avessimo gestito male il nostro tempo dimenticandoci di qualcosa di fondamentale importanza?!

Questa, nella mia esperienza, insieme alla pioggia, è una delle preoccupazioni che sembra maggiormente colpire le spose!

Ed effettivamente è una preoccupazione comprensibile. Non tutti forse lo sanno ma, durante l’organizzazione del matrimonio e durante la gestione del wedding day, c’è bisogno di seguire una precisa scaletta di momenti. Le così dette wedding checklist e wedding timeline.

Ad occuparsi di scandire dettagliatamente i vari step di organizzazione del matrimonio e poi i vari momenti del wedding day, sono appunto due figure professioniste del settore, rispettivamente il/la wedding planner e l’event/wedding coordinator (figura di fondamentale importanza che ti consiglio di prendere in considerazione anche se, non hai optato per la scelta di una wedding planner che, se professionista, ne presenta una nel suo staff)

Se non puoi avere nessuna delle due figure professionali sopra citate, voglio darti dei consigli per avere anche tu una precisa wedding checklist e wedding timeline da seguire, in modo da non avere più preoccupazioni e per essere sicura di aver fatto TUTTO.

WEDDING CHECKLIST:

Ecco cosa fare e quando farlo, per arrivare al giorno del “Sì” senza stress e soprattutto, senza dimenticare nulla!

  • 1 ANNO PRIMA: Scegliere la data del matrimonio (anche due anni prima); Prenotare la chiesa e la location (anche due anni prima, soprattutto se molto ambite); In caso di matrimonio religioso seguire il corso prematrimoniale
  • 10 MESI PRIMA: Inviare i Save the Date. Questi non vanno assolutamente confusi con le partecipazioni in quanto, i save the date, sono un piccolo promemoria per i futuri ospiti, con cui annuncierai il matrimonio e la data in cui sarà celebrato.
  • 8 MESI PRIMA: Stilare la lista degli invitati; pensare concretamente allo stile, al mood e magari al tema che vorrai dare al tuo matrimonio (ricordati che sono tre cose completamente diverse); Scegliere i testimoni e comunicarglielo
  • 7 MESI PRIMA: Scegliere l’abito da sposa, il floral design e il fotografo (questo anche 1 anno prima se è un fotografo molto conosciuto che gira in tutta Europa).
  • 6 MESI PRIMA: Definire la luna di miele; Preparare la lista nozze; Ordinare partecipazioni, inviti, e bomboniere.
  • 5 MESI PRIMA: Definire gli allestimenti floreali; Scegliere l’entertainment, il makeup artist e l’hairstylist; Inviare partecipazioni ed inviti
  • 4 MESI PRIMA: Scegliere le fedi; Fare la prima prova dell’abito
  • 3 MESI PRIMA: Definire i dettagli come: la scelta dell’auto, la scelta delle letture.
  • 2 MESI PRIMA: Definire nuovamente il menu e gli abiti delle damigelle
  • 1 MESE PRIMA: Aggiornare la lista degli invitati; Assegnare i posti a tavola; Prove generali dell’abito
  • 3 SETTIMANE PRIMA: Definire i tempi della giornata (Questo leggerai sotto come farlo); Concedersi l’addio al nubilato!
  • 2 SETTIMANE PRIMA: Ultima prova dell’abito, Stilare la lista definitiva degli invitati
  • 1 SETTIMANA PRIMA: Prova del corteo nuziale; Relaxing and Romantic Weekend
  • 2 GIORNI PRIMA: Consegnare le fedi ai testimoni
  • 1 GIORNO PRIMA: Consegna dell’abito e degli accessori.

WEDDING TIMELINE:

Per fare in modo che non venga saltato nemmeno un momento del tuo matrimonio senza che questo, però, risulti per gli invitati, più che un momento di festa, un sequestro di persona, devi pensare alla gestione delle tempistiche.

Se vuoi che il tuo matrimonio venga ricordato positivamente, tutto ciò che devi fare, infatti, è fare in modo che i tuoi invitati siano a proprio agio, che si divertano e non si stressino inutilmente a causa di lunghe attese e/o momenti morti.

Per fare questo, hai bisogno di avere una lista precisa dei vari momenti della giornata con i tempi stabiliti e magari (meglio ancora) una persona (wedding coordinator) che ti aiuti nella coordinazione e gestione di quest’ultimi in quanto tu sarai super presa dall’emozione, dai festeggiamenti, dagli invitati e dal fotografo!

Sappi che, il modo più efficace per stilare qualunque programma temporale, è il metodo del gambero.

Consiste nel fissare le scadenze o gli orari obbligati (nel tuo caso,ad esempio, potrebbe essere l’orario d’inizio della cerimonia e quello della fine del ricevimento) e da questi tracciare una linea temporale al contrario, calcolando i tempi occorrenti per ogni azione precedente e necessaria.

Facciamo un esempio! Immaginiamo una cerimonia nel tardo pomeriggio con ricevimento serale. Ecco come procedere:

  • ore 24.00 – Fine del ricevimento (orario di solito certo come da contratto stipulato con la location)
  • 120  min – Tempo previsto per ballo e intrattenimento
  • 15 min – Tempo per il taglio della torta e brindisi
  • 120 min – Tempo per la cena servita, compresi discorsi degli invitati
  • 90 min – Tempo per l’aperitivo con buffet di benvenuto (NON FAR DURARE MAI QUESTO MOMENTO PIU’ DI 90 min. I tuoi invitati inizierebbero ad annoiarsi. E NON SPARIRE IN QUESTO MOMENTO PER LE FOTO. Cerca di goderti il momento con i tuoi ospiti! A loro farà piacere vederti lì a festeggiare. Chiedi al fotografo di scattare in quel momento quante più foto spontanee possibili)
  • 15 min – Tempo per raggiungere la location: 15 min (SCEGLI UNA LOCATION CHE NON DISTI PIU’ DI 15 MINUTI DALLA CHIESA)
  • 60 min – Tempo per la cerimonia, le firme e i saluti ( E’ vero che la sposa deve farsi attendere ma, secondo il galateo, è cattiva educazione farsi aspettare più di 10 minuti)
  • ore 17.00 – Inizio della cerimonia nuziale (orario certo)
  • 30 min  – Tempo necessario per arrivare in chiesa da casa
  • 10 min – Tempo per il floral design di allestire casa della sposa
  • 20 min  – Tempo per indossare  l’abito e tutti i suoi accessori
  • 40 min – Tempo per il trucco
  • 60 min – Tempo per l’acconciatura

Con questi esempi di wedding checklist e wedding timeline, dovresti riuscire ad organizzare il tuo matrimonio con più serenità, senza tralasciare alcun particolare sia esso importante e non.

Un approfondimento a parte, richiede l’allestimento del tuo matrimonio che sarà l’aspetto del matrimonio più stressante e complicato da pianificare ed organizzare.

Infatti, tanti sono gli aspetti importanti da curare affinché il tuo matrimonio risulti un vero successo e, tra questi, il più importante è proprio l’allestimento.

Ma tu sai cos’è l’allestimento del matrimonio?

L’allestimento di nozze viene spesso confuso o semplificato dai non addetti ai lavori e al settore con “addobbi del matrimonio”. Per quanto possano sembrare apparentemente simili, in realtà hanno delle differenze o meglio, è uno la parte ed il completamento dell’altro.

Scopriamolo insieme….

L’allestimento del matrimonio è quell’insieme di preparazioni tecniche e creative alle quali, spesso, contribuiscono più figure professionali e che, composto da articoli di design e di interni, fiori, luci e ANCHE ADDOBBI, rende vivo un progetto determinandone e marcandone l’atmosfera; in questo caso delle nozze.

Come puoi ben notare, gli addobbi del matrimonio vale a dire, ogni singolo dettaglio e particolare, deve seguire lo stile dell’allestimento in modo tale da valorizzarlo e creare la giusta atmosfera. L’atmosfera nella quale vuoi far calare i tuoi invitati.

Ma come si progetta un allestimento per il matrimonio? Di cosa c’è bisogno? 

Innanzitutto voglio spiegarti la differenza che intercorre tra le varie e più note figure professionali che si occupano della progettazione, organizzazione e realizzazione del matrimonio.

Avrai sicuramente sentito parlare di Wedding Planner, che è quella figura professionale che ha il compito di gestire tutte le incombenze pratiche della coppia di sposi e di gestire, comunicare, coordinare ed interfacciarsi con tutte le altri parti operanti nel progetto del matrimonio. E’ anche colei che, spesso, gestisce il budget degli sposi studiando per loro e a secondo delle loro esigenze, tutto il progetto del matrimonio.

Il Floral Design è colui/colei che si occupa esclusivamente della progettazione e realizzazione dell’allestimento floreale dell’intero matrimonio. Può operare con ed in assenza della wedding planner.

L’allestitore, invece, è colui che si occupa esclusivamente della progettazione, del design ed organizzazione dell’allestimento del matrimonio e del mood  (ovvero atmosfera) che si vuole trasmettere. Anch’egli, può operare con ed in assenza di una wedding planner. Non può, invece, far a meno del floral design, figura essenziale per la realizzazione di un allestimento per il matrimonio.

Tali figure professionali, infatti, devono tra loro cooperare e comunicare, affinché il progetto di allestimento risulti omogeneo e abbia una resa perfetta.

Sai da cosa è composto e caratterizzato un allestimento? Da:

Progettazione e realizzazione dei vari ambienti comuni di nozze come: Aperitivo, ricevimento, taglio torta.

Per realizzare le giuste ambientazioni c’è bisogno di:  articoli d’interni come set divani, poltrone, tavoli, sedie, candelabri, vasi etc;  scenografie; addobbi floreali; e impianto luce.

Ma quali sono i passaggi che bisogna fare per iniziare a progettare l’allestimento del matrimonio?

Ne sono 3, o almeno a me piace suddividerli in 3 ENORMI step!

Sei pronta a catapultarti nell’enorme e complesso mondo della progettazione di allestimenti per matrimonio? Ecco i passaggi:

  • Per iniziare la progettazione dell’allestimento del tuo matrimonio, è di fondamentale importanza capire lo stile che si vuole utilizzare, il mood che si vuole trasmettere e magari se c’è un tema che preferisci utilizzare.
  • Il secondo passaggio fondamentale è quello di fare un sopralluogo tecnico in location e in chiesa per comprenderne bene gli spazi. Ti consiglio di chiedere alla location di fornirti una piantina della struttura in modo da avere sempre sotto controllo gli spazi a te destinati e le loro misure.
  • Una volta affrontati e conclusi questi due passaggi, arriva il momento di progettare realmente ovvero, mettere su carta tramite bozzetti o, se ne sei pratica, tramite programmi di progettazione, l’allestimento del tuo matrimonio, curando ogni minimo dettaglio dalla partecipazione, al segnaposto, alla scelta degli allestimenti, fino alle composizioni floreali. Tutto deve seguire lo stile ed il mood che hai scelto per il tuo matrimonio!

Realizzare un allestimento non è così facile come si possa pensare vero? Non basta mettere insieme sedie, divani, candelabri e fiori, per fare in modo che tutto sia perfetto. Dietro ad una progettazione di allestimento c’è molto altro! Innanzitutto esperienza e conoscenza tecnica degli spazi, delle altezze, dei materiali etc, ma soprattutto c’è uno studio! Ecco perché il mio consiglio è sempre quello di rivolgersi a degli operatori del settore professionisti.

“Ma tante mie amiche si sono sposate facendo tutto loro da sole, senza aver avuto bisogno di nessuno”- Se è questo che stai pensando voglio dirti che hai ragione! Nessuno dice che devi per forza affidarti a dei professioni. Puoi tranquillamente affidarti al tuo istinto, alla tua creatività e a Pinterest. Vuoi sapere allora perché ti sto dicendo tutto questo?

Io sono un architetto scenografo e faccio l’allestitore per i matrimoni e gli eventi da circa 10 anni e lavoro per i più grandi professionisti del settore a livello mondiale (clicca qui per saperne di più su di me), posso dirti con assoluta certezza e sincerità che, per realizzare un allestimento che risulti unico ed originale, c’è bisogno non solo di studiare approfonditamente la scheda tecnica e gli spazi della location affinché non si commettano grossolani errori di mettere scenografie o tavoli imbanditi dove si ostruirebbe il passaggio sia ai commensali che ai camerieri, rischiando anche che qualcuno si faccia male o che il servizio risulti scadente, ma soprattutto c’è bisogno di studiare lo stile e la personalità della coppia di sposi!

Sai cosa rende, infatti, il matrimonio un vero successo? UN ALLESTIMENTO CHE PARLI DEGLI SPOSI E RISPECCHI LA LORO PERSONALITA’. Insomma, un allestimento personalizzato!

E per fare questo, non basta scegliere dei piccoli elementi che possono sembrare carini tra loro e metterli insieme, non basta dire o far vedere al fiorista la composizione di fiori che ti piace, ma c’è bisogno di studio, di coordinamento delle varie figure che lavoreranno per la creazione dell’allestimento di uno dei tuoi giorni più belli e c’è bisogno di farlo affinché tutto segua un unico e specifico MOOD. Solo così si creerà l’atmosfera perfetta.

Naturalmente, se vuoi che il tuo matrimonio risulti unico, originale, perfetto e se vuoi che rispecchi pienamente la tua idea di sogno d’amore e il tuo stile, c’è bisogno di tempo e di progettazione. Ecco perché è consigliabile iniziare a progettare l’intero matrimonio e l’allestimento di esso, circa un anno prima.

Il percorso che personalmente faccio con le mie coppie di sposi è abbastanza lungo e richiede molteplici incontri  e partecipazione da parte della coppia.

Non sono uno di quei professionisti che incontra la coppia di sposi una volta in ufficio e poi gli sviluppa un progetto secondo solo quelle che sono le sue idee o, ancora peggio, delle idee rubate a pinterest o a degli altri professionisti del settore.

La coppia io la devo seguire, la devo ascoltare, la devo conoscere a fondo, devo condividere ogni mia idea riguardo il progetto con loro perché non è solo il mio progetto, è IL LORO SOGNO e, pertanto, deve rispecchiare pienamente il loro stile e la loro personalità.

D’altronde, al nostro primo incontro, spiego alla sposa e alla coppia del mio metodo “EVENTRIX”,un metodo TESTATO E INFALLIBILE, che si basa sull’individuazione scientifica dello stile dell’allestimento del matrimonio adatto alla sposa, grazie allo studio della sua personalità.

Questo metodo è nato grazie alla collaborazione di esperti. Dopo la mia più che decennale esperienza nel settore degli eventi e dei matrimoni e dei miei studi in marketing, psicologia del cliente e comunicazione.

Sai perché lo sottopongo ai miei sposi? Sai perché seguo una strada probabilmente diversa dagli altri allestitori e dagli operatori de settore? Perché non mi piace e non voglio “copiare” le idee di un grande designer o “seguire” quelle che sono le tendenze, costringendo e convincendo i miei sposi a seguirle nonostante la loro idea di allestimento per  il matrimonio fosse diversa. No! UN ALLESTIMENTO NON PUO’ ESSERE UNA FOTOCOPIA. Deve essere ogni volta nuovo, ogni volta originale, ogni volta INEDITO, ogni volta PERSONALIZZATO PER LA COPPIA!

Questo fa di un matrimonio, di un allestimento, perfetto!

Inoltre, alla fine di tutti gli step che la coppia di sposi segue con me in questo percorso di design e progettazione che porterà alla realizzazione del loro sogno d’amore, gli riservo la chicca!

Infatti, oltre a vedere i bozzetti grafici e a mano dell’allestimento, nel Wedding Lab (il laboratorio creativo di 1000mq della mia azienda), con il mio team al femminile, realizzeremo per loro (come per tutte le nostre coppie di sposi) 50 GIORNI PRIMA DEL MATRIMONIO. un set con l’allestimento IN STILE del loro evento dal momento dell’aperitivo al taglio torta.

50 giorni prima del matrimonio, gli sposi avranno già modo di vedere e toccare con mano gli allestimento del loro matrimonio in modo da non avere sorprese durante il grande giorno!

Vuoi scoprire quali sono tutti gli step che una coppia di sposi che si affida a me, deve seguire in un anno affinché l’allestimento del matrimonio risulti perfetto e soprattutto che rispecchi il loro stile, senza però incombere in stress?

Allora clicca il bottone qui sotto!

Spero che tu abbia trovato questo articolo interessante!

E’ ufficialmente iniziata la stagione degli eventi e tanti altri matrimoni unici ed originali mi attendono. Seguirmi sui miei canali social per essere sempre aggiornata!

Inoltre, con la mia azienda, Wedding Solution, sto portando avanti un nuovo progetto editoriale: STILNOVIA Magazine, l’unica rivista italiana che, ad ogni numero, guida i lettori alla scoperta di un nuovo ed unico stile per il matrimonio.
Ogni manuale di Stilnovia ha infatti l’obiettivo di trattare di uno stile per il matrimonio diverso ed innovativo e di farlo approfonditamente con i più  grandi e rinomati esperti del settore wedding ed event del panorama italiano ed internazionale
Un magazine da collezionare ad ogni uscita; un’enciclopedia dello stile che ti condurrà alla scoperta di tutto ciò di cui c’è bisogno per realizzare un matrimonio in stile e di stile in modo impeccabile.

Vuoi scoprire tutti i segreti dei vari stili per il matrimonio e prenderne ispirazione?

Scrivici alla e-mail: redazionestilnovia@gmail.com e abbonati a Stilnovia!

Se hai dubbi, domande, o più semplicemente ti farebbe piacere condividere la tua esperienza/parere, lasciami un commento qui in basso! Sarò super felice di risponderti!

Ciaoooo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *