MI CONFONDI ANCHE TU CON UN WEDDING PLANNER? ALLORA TI SPIEGO CHIARAMENTE LA NETTA DIFFERENZA CHE C‘E’ TRA ME ED UN WEDDING PLANNER!

C’è una citazione che dice: “Per me la più grande bellezza sta sempre nella massima chiarezza” è per chiarezza, infatti,  che mi ritrovo (ancora una volta) a scrivere sul mio blog ciò di cui mi occupo e a dover porre l’accento su ciò che mi distingue (se ancora il mio operato non fosse per qualcuno chiaro ed evidente) dagli altri operatori del settore.

Il mio è un lavoro che purtroppo (ancora oggi e troppo di frequente) viene confuso con il lavoro che svolge il wedding planner.

In questo post, voglio chiarirti qual è il mio lavoro e perché io non sono neanche lontanamente un wedding planner, né ho intenzione di esserlo!

Ecco perché ho deciso di parlartene, per scrivere nero su bianco ciò che sono e ciò che, invece, non sarò mai.

Ma gli altri, invece, sanno davvero cosa sono o cosa potranno essere?

Scoprilo continuando a leggere il post!

Ottobre è sempre un mese di nuova euforia e motivazione lavorativa. Si mette finalmente il punto alla stagione estiva appena trascorsa per iniziare, invece, con la progettazione dei futuri eventi e matrimoni.

Ottobre è, infatti, il mese perfetto per tutte quelle coppie di sposi che, in procinto di sposarsi, sono alla ricerca di idee, professionisti e ispirazioni dalle quali attingere per l’organizzazione del proprio matrimonio e sai perché? Perché è un mese pieno zeppo di Fiere di settore.

Nonostante il crollo del numero dei matrimoni, come ho più spesso ripetuto e precisato, il business delle nozze è comunque in ottima forma e a testimoniarlo sono appunto le fiere dedicate al tema: nella stagione 2017-18 in Italia se ne sono contate circa 80 fra micro-saloni di due giorni o eventi da decine di migliaia di visitatori come Roma Sposa che, insieme a Milano Sposi e a Tutto Sposi di Napoli si contende il primato di più importante fiera nazionale del matrimonio.

E’ proprio alla Fiera TuttoSposi di Napoli alla quale sto minuziosamente lavorando in questi giorni segregato in ufficio! Dopo aver curato per anni gli allestimenti delle aree Vip della fiera e quelli del padiglione in cui hanno sede le sfilate, mi è stato commissionato l’intero progetto di un party dedicato agli operatori del settore e, inoltre, ho deciso di esporre con uno stand in fiera anch’io con la mia azienda Wedding Solution, dopo mesi di proposte e convincimento.

Per l’occasione sto progettando qualcosa di davvero unico ed originale… qualcosa fuori dagli schemi, proprio come me.

Io sono molto euforico perché avrò modo di presentare e spiegare chiaramente il mio minuzioso e particolare lavoro ai visitatori della fiera, un lavoro che purtroppo (ancora oggi e troppo di frequente) viene confuso con il lavoro che svolge il wedding planner.

Ecco, ne voglio approfittare di ciò per chiarirti, in questo post, qual è il mio lavoro e perché io non sono neanche lontanamente un wedding planner, né ho intenzione di esserlo!

C’è una citazione che dice: “Per me la più grande bellezza sta sempre nella massima chiarezza” è per chiarezza, infatti,  che mi ritrovo (ancora una volta) a scrivere sul mio blog ciò di cui mi occupo e a dover porre l’accento su ciò che mi distingue (se ancora il mio operato non fosse per qualcuno chiaro ed evidente) dagli altri operatori del settore.

Eppure, sin da bambino sono sempre stato molto chiaro e coinciso su qualsiasi aspetto ma, a quanto pare,  a furia di messaggi subliminali si è arrivati ad un punto tale che le cose dette con chiarezza non le capisce più nessuno.

La maggior parte delle volte, infatti, piuttosto che le coppie di sposi, mi sembra che siano proprio gli operatori del settore con i quali collaboro a non comprendere tale differenza e a negare, sotto una loro errata visione e concezione della/ del wedding planner, il mio lavoro di costruttore di scenografie per eventi.

Ecco perché ho deciso di parlartene, per scrivere nero su bianco ciò che sono e ciò che, invece, non sarò mai.

Ma gli altri, invece, sanno davvero cosa sono o cosa potranno essere?

Scoprilo continuando a leggere il post!

L’organizzazione di un matrimonio richiede molti mesi di lavoro e l’intervento di diverse figure professionali anzi, moltissime e tutte con competenze tecniche specifiche.

E’ consuetudine, per una coppia di sposi, identificare tutta l’organizzazione del matrimonio nella figura del/della wedding planner ma, in realtà, dietro tale figura ci sono tantissimi altri operatori professionisti che l’affiancano nella costruzione del matrimonio.

Io, con la mia azienda e la mia professione tutt’altro che convenzionale, sono proprio uno di quelli e con il mio lavoro posso affiancare sia gli operatori del settore, che lavorare a contatto con i clienti privati.

Ciò, naturalmente, non fa di me un wedding planner ed anzi la differenza che intercorre tra la mia professione e quella di un wedding planner è chiara ed inequivocabile.

Io sono un architetto scenografo e ho trasportato la mia formazione tecnica nel settore wedding and events!

Non a caso, SONO STATO COLUI IL QUALE HA CREATO, in questo settore, UNA NUOVA FIGURA PROFESSIONALE: IL COSTRUTTORE DI SCENOGRAFIE PER EVENTI E MATRIMONI che si occupa solo ed esclusivamente di progettare l’allestimento del matrimonio, seguendo lo stile degli sposi e scegliendo il mood del matrimonio grazie alle competenze tecniche di progettazione e design.

E’ un titolo che mi sono dato da solo? Probabile! Ma d’altronde non c’è un vero e proprio albo professionale per nessuna delle professioni che, negli anni, si sono sviluppate in questo settore!

Ma comunque io ho potuto fare ciò grazie alle mie conoscenze tecniche dovute ad anni ed anni di studi, ad una laurea in architettura e alle conoscenze tecniche degli allestimenti appresi e approfonditi in più di un decennio di lavoro con i più grandi professionisti del panorama nazionale ed internazionale.

In sintesi, come un architetto e design studio e progetto un intero wedding project e, come allestitore e scenografo, grazie alla mia azienda Wedding Solution, lo realizzo.

Potrai pensare che questa professione sia uguale o simile a quella del wedding designer ma, in realtà, c’è una sostanziale differenza tra le due che possiamo racchiudere con una sola parola: PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE

Negli anni ho lavorato con i maggiori wedding designer del panorama nazionale ed internazionale! La più bella esperienza con un wedding designer è stato il matrimonio realizzato lo scorso anno a Ravello con Preston Bailey, il più grande floral designer al mondo che ha realizzato i matrimoni della tennista Serena Williams e della figlia del Presidente degli Stati Uniti D’America, Ivanka Trump. ( Puoi leggere della mia esperienza con Preston qui)

Lui è un vero e proprio designer, il primo al mondo nel settore degli eventi che, disegna e progetta ogni aspetto del matrimonio/evento realizzandone quindi il mood secondo lo stile da lui identificato o scelto dagli sposi!

Non posso mai dimenticare le parole che Preston spese per me e la mia azienda durante il nostro rapporto di lavoro! Te le riporto qui nero su bianco perché ti faranno capire in pochi secondi la differenza che c’è tra me e lui, tra il mio ed il suo lavoro:

“È facile trovare un noleggiatore o un allestitore, difficile invece, è trovare qualcuno che riesca a realizzare perfettamente ciò che uno ha in mente; Un intero progetto”.

La differenza è proprio la preparazione tecnica che, un architetto, ha in più rispetto ad un designer.

A differenza di un Wedding and Event Designer, oltre a realizzare l’intero progetto del matrimonio/evento su carta e graficamente, grazie alle aree di produzione artigianale della mia azienda, lo realizzo. Posso progettare vere e proprie scenografie e personalizzare per i miei clienti arredi da interni e da esterni e realizzarli e farglieli vedere e toccare con mano nel mio showroom!

In sintesi, IN QUANTO COSTRUTTORE DI SCENOGRAFIE PER EVENTI, IL MIO COMPITO E’ QUELLO DI OCCUPARMI SOLO ED ESCLUSIVAMENTE DELLA PROGETTAZIONE DELL’ALLESTIMENTO DEL MATRIMONIO. Non seguo la sposa nella scelta della location, dell’abito, delle bomboniere etc… mi occupo solo di una parte dell’organizzazione del matrimonio e lo faccio sviluppando dei progetti tecnici e grafici a seconda dello stile e la personalità della sposa.

Per allestimento del matrimonio, si intende: La progettazione degli arredi interni ed esterni nella sala del ricevimento; La progettazione dell’atmosfera (mood) da conferire all’allestimento del matrimonio grazie alla scelta della giusta illuminazione tecnica e scenografia (sempre interfacciandosi con i professionisti in tal ambito); La progettazione, con il Floral Design, degli allestimenti floreali che, secondo il progetto di allestimento, dovranno addobbarlo ed, infine, la progettazione del momento scenografico del taglio torta. Questo è ciò di cui un architetto scenografo come me, si occupa nella realizzazione e progettazione di un allestimento per il matrimonio e posso farlo sia collaborando con operatori del settore, sia per tutte quelle coppie di sposi che (per qualsiasi motivo personale) non vogliono essere seguiti da una wedding planner.

D’altronde, creazione scenografica a parte (la quale avviene ed è avvenuta anche in quel caso grazie alla mia azienda Wedding Solution), è ciò che anche Preston Bailey ha fatto nella progettazione ed organizzazione del meraviglioso matrimonio realizzato nella fantastica cornice di Villa Cimbrone a Ravello. E’ stato contattato dalla Wedding Planner Jennifer Zabinsky e ha realizzato l’intero progetto del matrimonio per l’originale sposa Americana.

Ma quindi cosa fa la wedding planner? Beh in America il concetto del lavoro della wedding planner è ben chiaro ed è completamente differente rispetto a ciò che erroneamente viene trasmesso qui.

Facciamo un po’ di chiarezza….

Il/la  Wedding Planner è un’importantissima figura che si occupa della pianificazione logistica necessaria all’organizzazione del matrimonio. Lo fa sul lungo periodo, anche a partire quindi da un anno prima della data scelta per le nozze, così che gli sposi non debbano pensare a niente e che sia possibile avere la situazione sotto controllo, sino al fatidico giorno. Uno dei suoi compiti più importanti sarà il tenere sotto controllo il budget a disposizione per il matrimonio, per questo motivo si occupa delle trattative con i diversi fornitori, selezionando tra i migliori professionisti del settore quelli che fanno al caso della coppia, si occupa della scelta di una location adeguata alle richieste, e tiene bene in mente le scadenze dei pagamenti facendo in modo che tutto rientri nell’idea di spesa massima che la coppia deciso.

A meno che la wedding planner in questione non abbia competenze tecniche di design (ovvero a meno che non sia un architetto) non si occupa della progettazione dell’allestimento del matrimonio.

O almeno così dovrebbe essere….

Quindi, se sei alla ricerca di un operatore del settore professionista che si occupi solo ed esclusivamente della progettazione e creazione personalizzata dell’allestimento del tuo matrimonio, allora devi rivolgerti ad un COSTRUTTORE DI SCENOGRAFIE PER EVENTI.

Ma perché doverli seguire e perché una coppia di sposi o un operatore del settore professionista e senza competenze tecniche o creative dovrebbe rivolgersi ad un costruttore di scenografie per eventi per realizzare l’allestimento del proprio matrimonio?

Il costruttore di scenografie per eventi, presentando una conoscenza tecnica sia del settore design e degli eventi, non si limiterà a creare un progetto secondo solo quelli che sono i trend del momento! No!

Quando una coppia di sposi si rivolge a me o quando un operatore del settore (come Preston Bailey) mi chiede di realizzare un progetto, il mio primo approccio è quello di studiare la personalità del mio cliente, capire le sue esigenze, i suoi desideri e poi, in base allo stile che più rispecchia la personalità del cliente, realizzo un progetto che mette in relazione lo stile degli sposi con tutti gli aspetti “architettonici” della/delle locations, scegliendone il mood e costruendo una vera e propria scenografia per l’evento!

Detta così può sembrare ostrogoto perciò te lo semplificherò….

Per realizzare un allestimento per il matrimonio perfetto c’è bisogno di creare una SCENOGRAFIA IN STILE PER IL MATRIMONIO CHE PARLI DEGLI SPOSI E RISPECCHI LA LORO PERSONALITA’e questo non può farlo un allestitore qualsiasi o un improvvisato del momento, no!

Svolgo questa professione da circa 10 anni. Sono l’unico in Italia ad avere la fortuna e l’onore di lavorare per e con i più grandi professionisti del settore a livello mondiale (clicca qui per saperne di più su di me) . Per questo, posso dirti con assoluta certezza e sincerità che, per realizzare un matrimonio che tutti ricorderanno, c’è bisogno di creare un allestimento unico ed originale, che non sia la copia di nessun matrimonio visto prima e che, per farlo, c’è bisogno di costruire una scenografia! Ma non tutti posso realizzare un allestimento di questo tipo; è necessario che tu ti rivolga ad un VERO PROFESSIONISTA DEL SETTORE!

Ma come fare?

Il percorso che personalmente faccio con le mie coppie di sposi per la progettazione di un allestimento e la creazione di una scenografia in stile è abbastanza lungo e richiede molteplici incontri e partecipazione da parte della coppia.

Di tutti gli step te ne parlerò approfonditamente nel prossimo articolo in quanto, ogni incontro e step, sono FONDAMENTALI per portare avanti la progettazione di un evento e per conoscere a fondo il tuo clienti, con il suo stile, la personalità ed i desideri.

Puoi immaginare, quindi, che non sono uno di quei professionisti che incontra la coppia di sposi una volta in ufficio e poi gli sviluppa un progetto secondo solo quelle che sono le sue idee o, ancora peggio, delle idee rubate a pinterest o a degli altri professionisti del settore. NO! Non è assolutamente questo che fa un Costruttore di scenografie per eventi!
La coppia io la devo seguire, la devo ascoltare, la devo conoscere a fondo, devo condividere ogni mia idea riguardo il progetto con loro perché non è solo il mio progetto, è IL LORO SOGNO e, pertanto, deve rispecchiare pienamente il loro stile e la loro personalità.

D’altronde, al nostro primo incontro, spiego alla sposa e alla coppia del mio metodo “EVENTRIX”,un metodo TESTATO E INFALLIBILE, che si basa sull’individuazione scientifica dello stile dell’allestimento del matrimonio adatto alla sposa, grazie allo studio della sua personalità.
Questo metodo è nato grazie alla collaborazione di esperti. Dopo la mia più che decennale esperienza nel settore degli eventi e dei matrimoni e dei miei studi in marketing, psicologia del cliente e comunicazione.

Sai perché lo sottopongo ai miei sposi? Sai perché seguo una strada probabilmente diversa dagli altri allestitori e dagli operatori de settore? Perché non mi piace e non voglio “copiare” le idee di un grande designer o “seguire” quelle che sono le tendenze, costringendo e convincendo i miei sposi a seguirle nonostante la loro idea di allestimento per il matrimonio fosse diversa. No! UN ALLESTIMENTO NON PUO’ ESSERE UNA FOTOCOPIA. Deve essere ogni volta nuovo, ogni volta originale, ogni volta INEDITO, ogni volta PERSONALIZZATO PER LA COPPIA!
Questo fa di un matrimonio, di un allestimento, perfetto ed è questo che ti aiuterà ad affrontare la progettazione ed organizzazione del tuo matrimonio senza stress e senza preoccupazione!

Inoltre, alla fine di tutti gli step che la coppia di sposi segue con me in questo percorso di design e progettazione che porterà alla realizzazione del loro sogno d’amore, gli riservo la chicca!
Infatti, oltre a vedere i bozzetti grafici e a mano dell’allestimento, nel Wedding Lab (il laboratorio creativo di 1000mq della mia azienda), con il mio team al femminile, realizzeremo per loro (come per tutte le nostre coppie di sposi) 50 GIORNI PRIMA DEL MATRIMONIO. un set con l’allestimento IN STILE del loro evento dal momento dell’aperitivo al taglio torta.
50 giorni prima del matrimonio, gli sposi avranno già modo di vedere e toccare con mano gli allestimento del loro matrimonio in modo da non avere sorprese durante il grande giorno!

Vuoi scoprire quali sono tutti gli step che una coppia di sposi che si affida a me, deve seguire in un anno affinché l’allestimento del matrimonio risulti perfetto e soprattutto che rispecchi il loro stile, senza però incombere in stress? Vuoi scoprire di più sul metodo Eventrix?

Allora clicca il pulsante qui sotto e richiedi una consulenza ed un appuntamento con me!

Spero che tu abbia trovato questo articolo interessante!

Se hai dubbi, domande, o più semplicemente ti farebbe piacere condividere la tua esperienza/parere, lasciami un commento qui in basso! Sarò super felice di risponderti!
Ciaoooo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *