TUTTE LE NOTIZIE SUL ROYAL WEDDING DEL PRINCIPE HARRY E MEGHAN MARKLE

Tutto quello che, fin’ora, si sa sul

Royal Wedding più atteso dell’anno!

________________________________________________________________________________

Mia cara sposa e lettrice, quante volte da bambina hai immaginato di essere o diventare una principessa?

Forse ogni giorno fino ai tuoi 10 anni ma probabilmente, ad oggi, le cose non sono andate proprio come immaginavi! (Io sognavo di diventare Capitan America!) Avrai sicuramente trovato il tuo principe azzurro (o lo troverai, stai tranquilla) e nel giorno del tuo matrimonio ti assicuro che ti sentirai davvero come una principessa. Ma c’è una donna che, fra poco meno di 2 mesi, avvererà il suo sogno di bambina diventando una vera principessa, parte integrante della royal family più amata e discussa del mondo: Meghan Markle.

I tabloid, i giornali, le riviste online, insomma tutti e in tutto il mondo, hanno parlato del matrimonio più atteso del 2018, quello tra il principe più desiderato d’Inghilterra, quinto seconda la successione del trono, il Principe Harry e la star ed ex attrice hollywoodiana Meghan Markle!

Non potevo non parlarne anche io!

Tanto si è detto e scritto su questo fantastico wedding day! Facciamo insieme il punto della situazione riassumendo tutto ciò che, fin’ora, si sa di questo fantastico matrimonio che già ci fa sognare!

Sai come il romantico Principe Harry, ha chiesto Meghan in sposa?

Non è stato un momento pubblico e super costruito ma anzi, il Principe si è inginocchiato mentre cucinavano insieme una cena a base di pollo arrosto nella sua casa, il Notthingham Cottage a Kensington Palace. E’ stata una proposta molto romantica e spontanea. Non a caso, si dice che, dall’arrivo di Meghan nella vita del Principe, le sue abitudini quotidiane siano cambiate in meglio e che d’allora condividono la passione per la cucina, un momento per loro di intimità, condivisione e divertimento! Quale momento migliore allora per chiederla in sposa?! Infatti Meghan e Harry hanno raccontato in un’intervista l’episodio:

«Cercavamo di arrostire un pollo, quando si è inginocchiato e me l’ha chiesto – racconta l’attrice – Era così dolce, naturale e molto romantico. È stato un sì immediato».

«Non mi ha nemmeno lasciato finire», ha confermato Harry, mentre lei ribatte: «Ero lì fremente e quando ha finito ho detto: “Posso dire di sì ora?”. Poi ci siamo abbracciati e avevo l’anello al dito».

Un anello disegnato dallo stesso Harry composto da tre diamanti,di cui due appartenuti a Lady Diana, perché, spiega: «Volevamo essere sicuri che lei fosse con noi in questo folle viaggio».

Come ben saprai, invece, il 27 novembre del 2017, il principe e l’ex attrice hanno annunciato al mondo intero il loro fidanzamento ufficiale al The Sunken Gardens a Kensington Palace, immortalati dalle foto di Alexi Lubomirski

 

 

Dopo tanto fantasticare, la data del matrimonio è stata resa nota: i due innamorati si sposeranno sabato 19 Maggio alle ore 12.00.

A poco meno di 2 mesi, potrai immaginare quanto fermento c’è dietro queste fantastiche nozze reali. D’altronde non si vede tutti i giorni un vero matrimonio reale!

Buckingham Palace ha fatto sapere che il matrimonio «rispecchierà la personalità degli sposi». Sarà cioè, un matrimonio incentrato sul divertimento, la gioia e la possibilità di coinvolgere anche i fan della coppia. Sarà quindi una cerimonia «sentita, coinvolgente e il più possibile normale»

La cerimonia avverrà alla St. George’s Chapel, al Castello di Windsor, dove è stato battezzato il Principe Harry. Si dice che sia diventato un “posto molto speciale” per la coppia nella loro relazione fino ad ora. A officiare il rito – anglicano, ovviamente – sarà il reverendo David Conner, decano di Windsor. Ma a occuparsi delle promesse sarà l’arcivescovo di Canterbury, Justin Welby.

Dopo il «sì», alle 13, la coppia farà un giro in carrozza. Lascerà il castello per dirigersi, tra i sudditi, lungo Castle Hill per poi rientrare al castello attraverso la Long Walk. Nel 2011, il passaggio in carrozza per le vie di Londra era stato uno dei momenti più romantici del royal wedding di Will e Kate. Gli sposi sperano, hanno fatto sapere, «che questo breve giro possa permettere a più persone di godere dell’atmosfera di quella giornata speciale»

L’ufficio del Lord Chamberlain a Buckingham Palace è responsabile dell’organizzazione dei matrimoni reali e quindi anche del matrimonio di Meg e Harry restando, tuttavia, sotto la guida del segretario privato del Principe, Edward Lane Fox. Non a caso saranno direttamente i due sposi ad avere potere decisionale su ogni aspetto del loro grande giorno.

  • Hai avuto modo di vedere sui social la foto degli inviti?

Gli inviti, ben 600, che riporteranno a mano il nome dell’ospite, sono stati realizzati dall’ azienda Bernard Westwood, che si occupa di inviti reali dal 1985 (detenendo il “Royal Warrant for Printing & Bookbinding of Appointment to Her Majesty The Queen”), con carta inglese e inchiostro color oro americano, e stampati con una macchina del 193o affettuosamente soprannominata «Maude». Nonostante l’importanza dell’evento, gli inviti sono semplicissimi, tanto da non riportare nemmeno i nomi completi degli sposi. Henry Charles Alber David è solo Henry del Galles, Rachel Meghan Markle solo Meghan Markle. I futuri sposi, del resto, non tengono più di tanto alle formalità, come hanno dimostrato più volte in pubblico. Classico è anche il dress code richiesto: uniforme, soprabito, abito lungo e inevitabile cappello.

Non è ancora chiaro chi abbia ricevuto un invito, anche se è probabile che tali informazioni emergeranno nelle prossime settimane. Il papà di Meghan, Thomas Markle, che non ha ancora incontrato, né dato la benedizione a Harry, è atteso al Castello. Ma, visto il loro non facile rapporto, non è detto che accompagnerà Meghan all’altare. Ci sarà ovviamente anche mamma Doria Ragland, la futura suocera che il principe ha descritto come una donna «davvero sorprendente» Il presidente americano Donald Trump, invece, non si aspetta un invito ma alcuni, ipotizzano invece che tra gli invitati possa esserci l’ex leader americano Barack Obama con la moglie Michelle, la star del tennis Serena Williams e alcuni protagonisti della serie tv “Suits” in cui recitava Meghan, come Sarah Rafferty, Patrick J Adams e Wendell Pierce. Probabilmente, tra gli invitati, ci saranno anche le Spice Girls! A febbraio, infatti, Mel B si è lasciata scappare che lei e le altre quattro Spice avevano già ricevuto l’invito al matrimonio del secolo, lasciando intendere anche che fosse in programma una loro performance. Dovrebbero salire sul palco anche Sir Elton John, caro amico di mamma Lady Diana, che per l’occasione ha cancellato due date del suo tour mondiale, Ed Sheeran, e Sophie Ellis Bextor. Il suo brano, Murder On the Dance Floor, è uno dei preferiti di Meghan.

L’intenzione però dei due innamorati di festeggiare con TUTTI, non è stata tradita! Una parte del pubblico potrà accedere al parco del castello, per l’esattezza saranno 2.640 fortunati a potere ammirare gli sposi da una posizione privilegiata. Ci saranno circa 1200 persone scelte dai rappresentati della Regina tra coloro che hanno «prestato servizio alla comunità» in «ogni angolo del Regno Unito». Cittadini comuni, insomma. E poi 530 membri dello staff della Royal Household, 200 persone provenienti dagli enti di beneficenza supportati da Harry e Meghan, cento bambini, alunni di due scuole locali, e 600 membri della comunità di Windsor. Gli «ospiti speciali» potranno così congratularsi, insieme agli altri invitati, con Meghan e Harry, finalmente marito e moglie, all’uscita dalla chiesa.

  • E invece dell’abito cosa si sa?!

Secondo Katie Nicholl, autrice del libro Harry: Life, Loss and Love, il creatore del wedding dress più atteso dell’anno potrebbe essere davvero il londinese Stewart Parvin, già premiato dalla regina con un’onoreficenza ufficiale nel 2016. Sceglierlo significherebbe acquistare punti agli occhi della sovrana, che indossa spesso le sue creazioni, e del pubblico inglese. Gli altri nomi papabili sono quelli di Roland Mouret, amico di lunga data dell’attrice, della griffe Alexander McQueen, nonostante sia già stata scelta da Kate Middleton per il suo grande giorno, dell’israeliana Inbal Dror, che avrebbe già inviato un paio di bozzetti a palazzo, e del duo di creativi di origini australiana Ralph&Russo. I due, che hanno già vestito Meghan per le foto del fidanzamento ufficiale, sono noti per le creazioni sontuose, preziose e altamente scenografiche. Oltre a essere molto amati da Rihanna e Gwyneth Paltrow. Infine c’è Erdem. Meghan ha una passione per lo stilista turco-canadese fin dai tempi non sospetti e l’ha scelto per la cover di Vanity Fair America. Secondo i tabloid britannici, l’abito da sposa sarebbe stato scelto il 10 gennaio. E ad aiutare Meghan nella difficilissima scelta, sarebbe stata l’amica e stylist Jessica Mulroney, arrivata appositamente da Toronto a Londra. L’unica certezza? Sarà diverso da quello sfoggiato dall’attrice in una puntata di Suits. «Non rispecchia il mio stile», aveva detto all’epoca.

  • E la location del ricevimento dove sarà?

Ci sarà non una ma bensì due location in cui gli sposi terranno due ricevimenti per celebrare la loro unione d’amore!I 600 fortunati ospiti che hanno ricevuto l’invito per la funzione in chiesa saranno accolti da Meghan Markle e principe Harry al ricevimento di mezzogiorno, presso la St. George’s Hall del Castello di Windsor. Un pranzo tenuto in onore degli sposi dalla Regina Elisabetta, come protocollo reale insegna, aprirà le danze ai festeggiamenti del royal wedding. Niente paura! La St. George’s Hall è la sala più grande del Castello di Windsor e farebbe sognare qualsiasi sposa con i suoi quasi 56 metri di lunghezza e 9 metri di larghezza. È qui infatti che la Regina Elisabetta tiene solitamente le cene formali con rappresentanti politici provenienti da tutto il mondo!

Nella seconda location invece, quella di Frogmore House, si terrà la cena che il principe Carlo darà per gli sposi e per 200 intimi invitati. Ricorderai senz’altro questa location in quanto è quella in cui Harry e Meghan annunciarono il fidanzamento proprio nei giardini e le sale di Frogmore House. Questa villa è un possedimento della Corona Reale da secoli ed è impossibile non innamorarsi dei suoi immensi giardini (che furono aggiunti nel 1790).

Il Catering

Già un paio di mesi fa, il Telegraph ha ipotizzato che Prince Harry e Meghan Markle potrebbero con ogni probabilità assumere il catering londinese Table Talk per il ricevimento del loro matrimonio. Nessuna conferma da Kensington Palace, ma il catering in questione ha già lavorato con la famiglia reale in due occasioni: il matrimonio di William e Kate del 2011 e quello di Pippa Middleton l’anno scorso.

Table Talk è uno dei pochissimi catering ad avere il permesso di cucinare e servire cibo negli antichi palazzi reali, inoltre l’Executive Head Chef Ebbi Buchmann ha già lavorato per molti primi ministri britannici. La reputazione di Table Talk è ben consolidata nel Regno Unito, tanto da essere stato nominato da British Vogue uno dei migliori catering da matrimonio sulla piazza.

La torta nuziale scelta da Meghan Markle in persona con l’ok del promesso sposo Harry, sarà di Violet Bakery. Sarà Claire Ptak, proprietaria della londinese Violet Bakery infatti, a firmare la torta nuziale.

A proposito di fiori! Philippa Craddock è la floral design dell’alta società londinese che si occuperà degli addobbi floreali e del bouquet del matrimonio reale. In accordo con Meghan sono state scelte peonie (i fiori preferiti da Meghan) e rose bianche, coltivate direttamente nei giardini di Buckingham Palace, che andranno ad arricchire rami di faggio, betulle e carpino. Il bouquet come da tradizione conterrà anche un rametto bene augurante di mirto. Fu la regina Vittoria la prima ad aggiungerlo, ed è amato anche dagli altri reali. Lo aveva Grace Kelly quando andò in sposa a Ranieri di Monaco, e non fece eccezione Kate Middleton. È simbolo di amore e matrimonio. Il mirto dei «sì» dei Windsor proviene da un cespuglio che cresce nei giardini di Osborne House sull’Isola di Wight.
La destinazione invece del loro viaggio di nozze sarà top secret!
Sai, nella mia carriera posso vantare anch’io un matrimonio reale! 😛 Eh già, grazie alla collaborazione con il toscano Conte Corsini, Tommaso, fondatore della Corsini events group e proprietario di Villa Corsini, una fantastica location storica di Firenze, con i miei allestimenti ho partecipato al matrimonio di Astrid Bernadotte, figlia del Conte Bertil Bernadotte, una lontana cugina di re Carlo XVI Gustavo di Svezia, che il 10 luglio dello scorso anno ha sposato il Marchese italiano Filippo Bruti Liberati nella chiesa di Ognissanti a Firenze con il ricevimento in Villa Corsini!
Ma a parte questo, si dice che il matrimonio dei reali d’ Inghilterra costerà alla famiglia reale circa 35 milioni di dollari! Ma non c’è da meravigliarsi, d’altronde non è un matrimonio come gli altri!
Spero di non aver saltato nulla e di aver riassunto quanto più possibile….in questo so di aver fallito miseramente 😪
Aspetto un tuo commento! E se sai qualcosa in più aggiornami!
Ciaoooo
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *