SPOSE CURVY – L’ABITO PERFETTO SECONDO VALENTINA DI SETA ATELIER

Mia cara sposa curvy,

Hai paura di non trovare l’abito giusto e che soprattutto ti valorizzi?

Segui i consigli della STYLIST di

Seta Atelier, Valentina D’Alessandro.

______________________________________________________________________________

Mia cara sposa e lettrice, bentornata e/o benvenuta nel mio diario online.

Finalmente √® sabato, il giorno della settimana che preferisco! Questo weekend sono a Milano per la Milano Bridal Week, la manifestazione pi√Ļ di tendenza per abiti da sposa, sposo, cerimonia, accessori e tutto ci√≤ che riguarda lo stile del matrimonio.

Sono circondato da abiti meravigliosi, dalle nuove e fresche proposte di stilisti emergenti e sto ammirando le eteree collezioni dei colossi del wedding. Tante sono le news che porterò con me e di cui ti parlerò nei prossimi articoli.

C’√® una cosa per√≤, che con tanta felicit√†, ho notato in questi appena due giorni di fiera di cui voglio parlarti in quanto ha suscitato in me grande entusiasmo: l’abito da sposa pensato per le curvy bride!

Presente in quasi tutte le collezioni e messi ben in evidenza negli stand o su delle bellissime curvy models, gli abiti curvy sembrano aver conquistato la Milano Bridal Week e l’interesse degli stilisti, aprendo le porte ad un nuovo mercato!

Pensa che, anche grandi marchi nel campo della moda wedding, hanno fatto sfilare, nelle pi√Ļ grandi passerelle di moda come quella di Parigi, delle modelle curvy con collezioni intere di abiti pensate per loro.

Questa cosa mi ha reso davvero molto felice perché, proprio pochi giorni fa, mi sono imbattuto nella lettura di un articolo di un giornale locale in cui si leggeva:

” La sposa √® troppo grassa, l’atelier le nega l’abito e il caso finisce in tribunale”

Ma dico io….SIETE IMPAZZITI? ūüė† Cosa c’√® che non va in voi? ūüėę

E poi dico ancora…ma l’avete vista Ashley Graham? La modella curvy per eccellenza?! Se avessi un mio atelier e un mio marchio, non so quanto darei per vestirla!

Questo articolo di cui puoi leggere qui: http://www.metropolisweb.it/metropolisweb/2018/04/04/scafati-la-sposa-grassa-latelier-le-nega-labito-caso-finisce-tribunale/ , mi ha rattristato molto!

Io penso che la bellezza non sia nella taglia che una persona indossa, ma nella curva del suo sorriso e nella sua anima. La gentilezza, la dolcezza, l’umilt√† e la bont√†, fanno di una persona BELLA!

Poi, ognuno pu√≤ fare del proprio corpo ci√≤ che desidera! L’importante √® sentirsi bene con se stessi e piacersi! Piacersi per ci√≤ che si √®, come si √®!

Ma poi, l’abito da sposa non va negato a NESSUNO! Tutte, devono provare la gioia e la bellezza di indossare quell’abito tanto sognato e desiderato e sentirsi, magari anche solo per un giorno, delle vere principesse!

E’ vero per√≤ il detto che dice: “Ad ogni fisico il suo abito da sposa”. Per scoprire quali modelli di abiti e quali tessuti una sposa curvy dovrebbe prediligere, ho fatto alcune domande alla mia amica romantica e creativa Valentina D’Alessandro, Stylist e titolare dell’Atelier Seta!

 

“Ma certo che ho vestito spose curvy. La realt√† √® curvy! Anche se, una sposa √® una sposa, sia essa curvy o meno. La differenza non la noto” Cos√¨ esordisce Valentina alla domanda se avesse vestito delle curvy bride.

Mi racconta che si diverte a progettare e a realizzare con le sue sposine degli abiti unici, che risaltino i loro punti forti e che le faccia sentire delle principesse.

Essendo una grande esperta del settore, oltre che una romantica creativa. Con la sua sartoria interna, infatti, Valentina crea degli abiti sartoriali ad hoc per le spose!

Per delle curvy bride suggerisce sempre due opzioni:

  • Un lungo kimono: Un abito glamour, elegante e romantico. Un must have che riesce a valorizzare qualsiasi fisicit√†, soprattutto una curvy line, grazie allo scollo a V che valorizza il decollet√© e la gonna morbida che non segna.
  • L’abito sartoriale in stile Seta. Un abito che parla della sposa, che la rispecchia e che valorizza ogni centimentro del suo corpo.

Ma Valentina ha anche tanti consigli da dare riguardo i modelli di abiti che ogni sposa curvy dovrebbe scegliere.

Fermo e restando che si tenga in stretta considerazione prima la fisionomia del proprio corpo e poi le caratteristiche dell’abito , secondo Valentina, una sposa curvy NON dovrebbe optare per:

  • Abito da sposa a sirena. dato che, essendo aderenti fino alle ginocchia, potrebbero enfatizzare quei punti che invece si preferisce “nascondere. Ma NON LO BOCCIA. Secondo Valentina, infatti, anche una sposa curvy pu√≤ indossare l’abito a sirena se caratterizzata da una forte personalit√† e uno stile unico. Non a caso – continua Valentina – diversi stilisti li hanno introdotti nelle loro collezione curvy, degli abiti a sirena attribuendogli delle fatture atte a modellare nei punti giusti e con il giusto impiego di applicazioni.
  • Abiti con gonne vaporose e articolate su differenti livelli per evitare un ‚Äúeffetto meringa‚ÄĚ. No quindi ai volant e a balze di qualunque tipo, perch√© vi conferirebbero volume.
  • No anche ad abiti stile impero.

 

Sarebbe quindi preferibile, secondo la Stylist, optare per degli abiti che:

  • Valorizzino il decollet√© grazie ad un corpetto magari di pizzo francese importante, ricco, caratterizzato da uno scollo omerale.

 

  • Presentino una gonna a ruota che parta dall’altezza della vita. Poich√©, come dicevo prima– continua Valentina – gonne troppo vaporose potrebbero creare l’effetto meringa, un tessuto che consiglio sempre, soprattutto per spose curvy, √® il MIKADO IN SETA, semplice, leggero ed elegante che scender√† morbido lungo i fianchi e sulla lunghezza.

 

  • Spalle coperte. Penso che la semplicit√† e l’eleganza, siano nelle piccole cose, nei dettagli. Ecco perch√© consiglio sempre spalle coperte. con delle maniche lunghe in pizzo o anche a 3/4, penso che qualsiasi abito abbia un fascino particolare – afferma Valentina che, per snellire la parte superiore, consiglia sempre alle curvy bride, di coprire anche con del leggero pizzo le braccia. Ma, se proprio la sposa non vuole rinunciare al classico scollo a cuore, Valentina ha subito la soluzione- Una camicina di pizzo da indossare per l’entrata in chiesa.

 

Per quanto riguarda i colori:

“Non consiglio il bianco ottico, non √® di tendenza, inoltre sono sicura che ci sono colori come il crema, l’avorio, insomma le nuance opache, che riescano a valorizzare meglio la figura. Ecco, quelle le consiglio sempre”

 

 

Infine, conclude Valentina: “La sposa curvy in definitiva, per me, √® caratterizzata da una SEMPLICITA’ PREZIOSA”

Non potevo concludere questo articolo con frase migliore!

Grazie mille a Valentina per i suoi consigli! Spero l’articolo via sia piaciuto e che l’abbiate trovato interessante!

Lasciatemi un commento qui sotto e se avete qualche domanda specifica, sono pronto a rispondere ūüėú

Intanto continuo il mio tour tra gli stand della Milano Bridal Week...non vedo l’ora di parlarvi di tutte queste news! ūüėć

Ciaooooo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *