SE FOSSI IN TE, LEGGEREI QUESTO ARTICOLO PER SCOPRIRE COSA SIGNIFICA PROGETTARE (DAVVERO) UN ALLESTIMENTO PER IL MATRIMONIO

Stamane, dopo aver letto un articolo di blog, mi sono reso conto che, in questo settore, sono ancora troppi gli operatori che non sanno cosa significhi progettare un allestimento per il matrimonio e da dove si inizi a farlo!

Tu sai cosa significa progettare?

Se vuoi scoprire cosa significa davvero progettare (davvero) l’allestimento del matrimonio in ogni suo singolo aspetto, allora devi assolutamente leggere questo post!

Stamattina, come da routine, quando sono arrivato in ufficio ho acceso il mio pc, mi sono seduto comodamente sulla poltrona nera alla mia scrivania e ho iniziato a navigare tra blog, siti e social dedicati al mondo del wedding and event.

Tra le varie ricerche e argomenti che stavo leggendo ed esaminando, uno in particolare mi è balzato agli occhi e parlava di “Come progettare un allestimento per il matrimonio”.

Incuriosito, ho aperto l’articolo e ho cominciato a leggere quanto scritto, fino a quando non mi sono imbattuto nel primo step da seguire consigliato dall’editore “per progettare un allestimento del matrimonio perfetto” perchè, arrivato a quel primo punto, ho chiuso l’articolo, ho chiuso tutte le finestre di navigazione e ho iniziato a riflettere su cosa, la maggior parte degli operatori che lavora in questo settore, pensa ERRONEAMENTE di fare quando si tratta di progettare un evento.

Effettivamente mi sono reso conto che gran parte delle persone che lavoricchiano in questo settore non sanno proprio cosa significhi progettare e da dove si inizi una progettazione! E quell’articolo di blog ne è stato l’ennesima conferma!

Insomma, una persona che ti dice che per progettare un evento/matrimonio/allestimento che sia, c’è bisogno di pensare prima di tutto ad un tema, mi dimostra che effettivamente non sa da cosa si parte realmente e da come si inizi a progettare concretamente qualcosa!

Tu sai cosa significa progettare?

Secondo Treccani, Progettare significa appunto fare il progetto ( ovvero ideazione, piano, proposta) di qualche cosa, o meglio ideare tale cosa e studiarne le possibilità e i modi di eseguire tale idea.

Ecco, direi che è proprio questo ciò che manca ai più di questo settore: l’ideazione, la creazione grafica e materiale di un’idea o un concetto. Manca la visione d’insieme, manca l’idea differenziante e caratterizzante, manca la mente creativa e visionaria!

Gran parte delle persone si limitano a prendere spunto da qualcosa di già visto sui social, su internet e a proporlo ai propri clienti cambiandone giusto qualche dettaglio!

Certo, prendere ispirazione non è cosa sbagliata ma la linea che divide ispirazione e plagio è davvero sottile e poi lì dov’è la progettazione?

Dov’è il progetto? Il progetto di un allestimento per il matrimonio si può mai basare soltanto su di una propria ispirazione o emozione?! Ma certo che no! Ci sono forme, proporzioni, luci, ritmi, cromie e spazi tecnici da prendere in considerazione!

Progettare significa molto di più ed implica molto più lavoro e conoscenze di quanto si possa immaginare!

Non è certo prendere spunto da “un tema” e caratterizzare qualche dettaglio secondo il tema scelto! Che poi, ti dirò di più… NON C’E’ ASSOLUTAMENTE BISOGNO DI AVERE UN TEMA AFFINCHE’ UN PROGETTO PER L’INTERO MATRIMONIO E ALLESTIMENTO RISULTI ORIGINALE!

L’articolo di stamane mi ha fatto davvero innervosire oltre che riflettere molto sull’incompetenza ed impreparazione degli operatori che lavoricchiano in questo settore!

Parlano tanto di “aver progettato”, “pensato”, “creato”, “ideato” qualcosa quando, poi, il risultato è tutt’altro che una vera progettazione!

Che poi non c’è nulla di male ad essere un operatore che, piuttosto che progettare, si occupa di “coordinare” o “gestire” argomenti e situazioni differenti all’interno dello stesso evento! Non tutti hanno la mente allo stesso tempo tecnica e creativa. Ognuno può ricoprire compiti diversi ed essenziali!

Ritorniamo al solito discorso secondo il quale TUTTI VOGLIONO FARE TUTTO SENZA SAPERE COSA DOVER O SAPER FARE REALMENTE!

Ecco perché ho deciso di scrivere questo articolo, per spiegarti davvero cosa significhi progettare un allestimento per il matrimonio!

Se vuoi scoprire cosa significa davvero progettare (davvero) l’allestimento del matrimonio in ogni suo singolo aspetto, allora devi assolutamente leggere questo post!

Io sono del parere che, in questo settore, continuerà ad avere successo chi è uno specialista e non un TUTTOFARE!

Negli anni anche IO MI SONO SPECIALIZZATO IN UN’UNICA COSA! 

Cosa?

Beh, negli anni molti mi hanno scambiato per un wedding planner o un event planner, sbagliando di grosso! Ed anzi, tali appellativi o fraintendimenti mi hanno spesso portato ad avere problemi e/o incomprensioni con gli stessi operatori del settore miei amici e clienti!

La verità è che io non sono assolutamente un wedding planner nè un event designer nè qualcos’altro…non organizzo matrimoni ed eventi dalla A alla Z no, mi occupo solo ed esclusivamente di una parte ben precisa, di un aspetto fondamentale di quest’ultimo, che fa da collante per ogni dettaglio di quel giorno caratterizzandolo: L’allestimento del matrimonio!

io SVOLGO UN TIPO DI LAVORO ED OFFRO UN SERVIZIO COMPLETAMENTE DIVERSO ed INNOVATIVO rispetto agli altri operatori o le altre aziende presenti nel settore.

Wedding Solution, non è una semplice azienda di noleggio attrezzature per eventi come potrebbe trasparire (NON LO E’ MAI STATA) o un’azienda di consulenza per organizzazione eventi (come qualcuno potrebbe erroneamente pensare), NO!

Wedding Soluzion è un’azienda che si occupa esclusivamente di CREARE SCENOGRAFIE PER EVENTI E MATRIMONI e si rivolge a tutte quelle coppie di sposi che hanno scelto già tutti i servizi del matrimonio ed hanno bisogno solo di una figura professionale qualificata, che PROGETTI E COSTRUISCA L’ALLESTIMENTO DEL MATRIMONIO IN STILE!

Io sono un architetto scenografo e ho trasportato la mia formazione tecnica  nel settore wedding and events!

Non a caso, SONO STATO COLUI IL QUALE HA CREATO, in questo settore,UNA NUOVA FIGURA PROFESSIONALE: IL COSTRUTTORE DI SCENOGRAFIE PER EVENTI E MATRIMONI che si occupa solo ed esclusivamente di progettare l’allestimento del matrimonio, seguendo lo stile degli sposi e scegliendo il mood del matrimonio grazie alle competenze tecniche di progettazione e design.

E’ un titolo che mi sono dato da solo? Probabile! Ma d’altronde non c’è un vero e proprio albo professionale per nessuna delle professioni che, negli anni, si sono sviluppate in questo settore!

Ma comunque io ho potuto fare ciò grazie alle mie conoscenze tecniche dovute ad anni ed anni di studi, ad una laurea in architettura e alle conoscenze tecniche degli allestimenti appresi e approfonditi in più di un decennio di lavoro con i più grandi professionisti del panorama nazionale ed internazionale.

In sintesi, come un architetto e design studio e progetto un intero wedding project e, come allestitore e scenografo, grazie alla mia azienda Wedding Solution, lo realizzo.

Potrai pensare che questa professione sia uguale o simile a quella del wedding designer ma, in realtà, c’è una sostanziale differenza tra le due che possiamo racchiudere con una sola parola: PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE

Negli anni ho lavorato con i maggiori wedding designer del panorama nazionale ed internazionale! La più bella esperienza con un wedding designer è stato il matrimonio realizzato lo scorso anno a Ravello con Preston Bailey, il più grande floral designer al mondo che ha realizzato i matrimoni della tennista Serena Williams e della figlia del Presidente degli Stati Uniti D’America, Ivanka Trump. ( Puoi leggere della mia esperienza con Preston qui)

Lui è un vero e proprio designer, il primo al mondo nel settore degli eventi che, disegna e progetta ogni aspetto del matrimonio/evento realizzandone quindi il mood secondo lo stile da lui identificato o scelto dagli sposi!

Non posso mai dimenticare le parole che Preston spese per me e la mia azienda durante il nostro rapporto di lavoro! Te le riporto qui nero su bianco perché ti faranno capire in pochi secondi la differenza che c’è tra me e lui, tra il mio ed il suo lavoro:

“È facile trovare un noleggiatore o un allestitore, difficile invece, è trovare qualcuno che riesca a realizzare perfettamente ciò che uno ha in mente; Un intero progetto”.

La differenza è proprio la preparazione tecnica che, un architetto, ha in più rispetto ad un designer.

A differenza di un Wedding and Event Designer, oltre a realizzare l’intero progetto del matrimonio/evento su carta e graficamente, grazie alle aree di produzione artigianale della mia azienda, lo realizzo. Posso progettare vere e proprie scenografie e personalizzare per i miei clienti arredi da interni e da esterni e realizzarli e farglieli vedere e toccare con mano nel mio showroom!

Fare il progetto di un matrimonio non è facile e , appunto, c’è bisogno di conoscenza tecnica!

Con il mio team, per realizzare un progetto di allestimento di design seguiamo degli step ben precisi che sto per svelarti e che, se sei un operatore del settore, devi seguire anche tu se hai davvero intenzione di iniziare una progettazione!

Ecco gli step che seguo per creare un progetto:

  • Innanzitutto si parte dal  MISSION STATEMENT (la dichiarazione della mission del progetto) che è il fondamentale punto di partenza in quanto e ciò che dà la misura della rilevanza del progetto, spiegando come questo evento intende incidere sulla situazione attuale e come potrà migliorarla.

Nel mission statement vengono infatti riassunti i bisogni insoddisfatti o delle esigenze della coppia di sposi a cui intendiamo rispondere, come ci proponiamo di soddisfare queste esigenze, che cosa rende la proposta unica e distinta, come misureremo il successo dell’iniziativa.

  • Poi bisogna creare il CONTENUTO! E lo si fa tramite, testi, tavolozze, disegni e schizzi. Per creare il contenuto bisogna tener conto di alcuni fattori molto importanti quali:

 BILANCIO

Nel design, l’equilibrio crea un senso di equilibrio. Creare equilibrio si tratta di livellare o approssimare il peso visivo di vari oggetti. Ogni oggetto ha un peso visivo che viene creato non solo attraverso la forma, ma anche attraverso il colore, il motivo e la trama.

Qual è il peso visivo? Prendi, per esempio, due vasi identici in bianco e nero: sembrano uguali sullo stesso sfondo? Esistono molti modi per rendere un oggetto più pesante o più leggero di quanto non sia in realtà. Ecco i principali:

  1. Colori scuri, colori brillanti e ricchi, e colori caldi, danno agli oggetti un peso maggiore rispetto ai colori chiari, alle tonalità fredde e ai colori tenui;
  2. Anche i modelli e le forme pesanti o insoliti hanno un peso visivo maggiore, poiché attirano più attenzione;
  3. corpi trasparenti e superfici riflettenti appaiono sempre più leggeri;
  4. Le superfici testurizzate pesano visivamente più delle superfici lisce.

Ci sono tre diversi tipi di equilibrio ma di questo te ne parlerò meglio nei prossimi articoli!

 RHYTHM

Come nella musica, il ritmo nel design crea motivi e contrasti ripetitivi per migliorare l’interesse visivo. Il tuo matrimonio, il tuo allestimento, il tuo progetto deve essere INTERESSANTE, suscitare l’effetto Wow! È possibile ottenere ciò alternando gli stessi colori, forme e modelli a intervalli specifici (distanze). Lo scopo di questo è di far muovere gli occhi nella stanza e far esclamare: “è tutto perfetto!”

Ad esempio, è possibile impostare un determinato ritmo utilizzando lo stesso motivo (logo) sui cuscini, ripeterlo di nuovo sui banconi, sui tavoli, nei dettagli del menù etc… Insomma è un po’ il filo conduttore che deve esserci in ogni dettaglio in modo che l’invitato o chi entri nella sala può sentire l’integrità del design di questo interno.

 ARMONIA

L’armonia in un progetto viene creata quando tutti i suoi elementi interagiscono tra loro per portare un singolo messaggio. Proprio come il ritmo può creare un agiotage, l’armonia porta un senso di calma. Ad esempio, è possibile creare armonia utilizzando un solo colore nel disegno, anche se tutti gli oggetti sono molto diversi per forma, dimensioni e trama.

 ACCENT

Una stanza dove tutto ha un valore uguale sembrerà sparpagliata o noiosa. Devi concentrarti su qualcosa. Gli spazi architettonici hanno spesso cosiddetti “punti di interesse”, ad esempio un camino o una finestra con una bella vista e valorizzarli. Importante, per realizzare ciò, è la giusta illuminazione scenografica. Importante, infatti, è valorizzare tali punti di interesse creando delle atmosfere e delle suggestioni con elementi scenografici e luci. Il tavolo sposi, ad esempio, è sicuramente un “punto di interesse” che deve essere valorizzato. Ma anche di questo aspetto parleremo più dettagliatamente nei prossimi articoli.

 PROPORZIONI E SCALA

La proporzione è il rapporto tra le dimensioni di due oggetti e la scala è il modo in cui la dimensione di un oggetto si riferisce all’altra o allo spazio in cui è posizionata. Ad esempio, un grande tavolo compatto e dal colore deciso in una piccola stanza apparirà inappropriato, occupando la maggior parte di essa, e lasciando spazio solo per altri pochi oggetti. Questa definizione è da tener ben a mente quando si progetta il design di un matrimonio. Ciò non deve accadere quando si studiano gli spazi per la realizzazione di un allestimento da esterno e del ricevimento.

Perché è così? Alcune relazioni proporzionali tra oggetti o oggetto e spazio sono più piacevoli di altre. Gli antichi greci avevano una regola d’oro che porta tutte le proporzioni a una formula semplice: il rapporto tra l’oggetto più piccolo e il più grande dovrebbe essere lo stesso del rapporto tra l’oggetto più grande e lo spazio nel suo insieme. Questa proporzione è presente anche in natura, da dove tutti gli artisti e architetti lo prendono in prestito e dovresti farlo anche tu, sia che progetti un grande evento, sia che si pensi di preparare il tavolo di casa propria per una cena di famiglia o per una grande festa ed occasione!

Ma naturalmente non è finita qui! Questo è solo l’inizio perché, una volta preso conoscenza e tenuto conto di tutti questi fattori che io chiamo di “fattibilità” si inizia a realizzare concretamente UN PROGETTO di allestimento!

Ecco, questi sono i principali (ma non gli unici) step che seguo quando mi appresto a realizzare un progetto!

Ma perché doverli seguire e perché una coppia di sposi o un operatore del settore professionista e senza competenze tecniche o creative dovrebbe rivolgersi ad un costruttore di scenografie per eventi per realizzare l’allestimento del proprio matrimonio?

Il costruttore di scenografie per eventi, presentando una conoscenza tecnica sia del settore design e degli eventi, non si limiterà a creare un progetto secondo solo quelli che sono i trend del momento! No!

Quando una coppia di sposi si rivolge a me o quando un operatore del settore (come Preston Bailey) mi chiede di realizzare un progetto, il mio primo approccio è quello di studiare la personalità del mio cliente, capire le sue esigenze, i suoi desideri e poi, in base allo stile che più rispecchia la personalità del cliente, realizzo un progetto che mette in relazione lo stile degli sposi con tutti gli aspetti “architettonici” della/delle locations, scegliendone il mood e costruendo una vera e propria scenografia per l’evento!

Detta così può sembrare ostrogoto perciò te lo semplificherò….

Per realizzare un allestimento per il matrimonio perfetto c’è bisogno di creare una SCENOGRAFIA IN STILE PER IL MATRIMONIO CHE PARLI DEGLI SPOSI E RISPECCHI LA LORO PERSONALITA’e questo non può farlo un allestitore qualsiasi o un improvvisato del momento, no!

Svolgo questa professione da circa 10 anni. Sono l’unico in Italia ad avere la fortuna e l’onore di lavorare per e con i più grandi professionisti del settore a livello mondiale (clicca qui per saperne di più su di me) . Per questo, posso dirti con assoluta certezza e sincerità che, per realizzare un matrimonio che tutti ricorderanno, c’è bisogno di creare un allestimento unico ed originale, che non sia la copia di nessun matrimonio visto prima e che, per farlo, c’è bisogno di costruire una scenografia! Ma non tutti posso realizzare un allestimento di questo tipo; è necessario che tu ti rivolga ad un VERO PROFESSIONISTA DEL SETTORE!

Ma come fare?

Il percorso che personalmente faccio con le mie coppie di sposi per la progettazione di un allestimento e la creazione di una scenografia in stile è abbastanza lungo e richiede molteplici incontri e partecipazione da parte della coppia.

Di tutti gli step te ne parlerò approfonditamente nel prossimo articolo in quanto, ogni incontro e step, sono FONDAMENTALI per portare avanti la progettazione di un evento e per conoscere a fondo il tuo clienti, con il suo stile, la personalità ed i desideri.

Puoi immaginare, quindi, che non sono uno di quei professionisti che incontra la coppia di sposi una volta in ufficio e poi gli sviluppa un progetto secondo solo quelle che sono le sue idee o, ancora peggio, delle idee rubate a pinterest o a degli altri professionisti del settore. NO! Non è assolutamente questo che fa un Costruttore di scenografie per eventi!
La coppia io la devo seguire, la devo ascoltare, la devo conoscere a fondo, devo condividere ogni mia idea riguardo il progetto con loro perché non è solo il mio progetto, è IL LORO SOGNO e, pertanto, deve rispecchiare pienamente il loro stile e la loro personalità.

D’altronde, al nostro primo incontro, spiego alla sposa e alla coppia del mio metodo “EVENTRIX”,un metodo TESTATO E INFALLIBILE, che si basa sull’individuazione scientifica dello stile dell’allestimento del matrimonio adatto alla sposa, grazie allo studio della sua personalità.
Questo metodo è nato grazie alla collaborazione di esperti. Dopo la mia più che decennale esperienza nel settore degli eventi e dei matrimoni e dei miei studi in marketing, psicologia del cliente e comunicazione.

Sai perché lo sottopongo ai miei sposi? Sai perché seguo una strada probabilmente diversa dagli altri allestitori e dagli operatori de settore? Perché non mi piace e non voglio “copiare” le idee di un grande designer o “seguire” quelle che sono le tendenze, costringendo e convincendo i miei sposi a seguirle nonostante la loro idea di allestimento per il matrimonio fosse diversa. No! UN ALLESTIMENTO NON PUO’ ESSERE UNA FOTOCOPIA. Deve essere ogni volta nuovo, ogni volta originale, ogni volta INEDITO, ogni volta PERSONALIZZATO PER LA COPPIA!
Questo fa di un matrimonio, di un allestimento, perfetto ed è questo che ti aiuterà ad affrontare la progettazione ed organizzazione del tuo matrimonio senza stress e senza preoccupazione!

Inoltre, alla fine di tutti gli step che la coppia di sposi segue con me in questo percorso di design e progettazione che porterà alla realizzazione del loro sogno d’amore, gli riservo la chicca!
Infatti, oltre a vedere i bozzetti grafici e a mano dell’allestimento, nel Wedding Lab (il laboratorio creativo di 1000mq della mia azienda), con il mio team al femminile, realizzeremo per loro (come per tutte le nostre coppie di sposi) 50 GIORNI PRIMA DEL MATRIMONIO. un set con l’allestimento IN STILE del loro evento dal momento dell’aperitivo al taglio torta.
50 giorni prima del matrimonio, gli sposi avranno già modo di vedere e toccare con mano gli allestimento del loro matrimonio in modo da non avere sorprese durante il grande giorno!

Vuoi scoprire quali sono tutti gli step che una coppia di sposi che si affida a me, deve seguire in un anno affinché l’allestimento del matrimonio risulti perfetto e soprattutto che rispecchi il loro stile, senza però incombere in stress? Vuoi scoprire di più sul metodo Eventrix?

Allora clicca il pulsante qui sotto e richiedi una consulenza ed un appuntamento con me! 

Spero che tu abbia trovato questo articolo interessante!

Se hai dubbi, domande, o più semplicemente ti farebbe piacere condividere la tua esperienza/parere, lasciami un commento qui in basso! Sarò super felice di risponderti!
Ciaoooo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *