Allestimento: Perché affidarsi a dei professionisti ti libererà da ansie e stress!

Cara sposa,

Sei piena di idee, ma non riesci a venirne a capo e non sai da dove cominciare?

Ti senti in quel limbo di idee confuse sullo “stile” del tuo matrimonio, colma d’ansia perché manca poco e ancora non hai trovato la soluzione giusta?

Ecco che arrivo io, come un supereroe de I FANTASTICI 4, con l’azione giusta al tuo problema.

Quindi non sprecare altro tempo in cerca di aiuti online, ricerche sul MUST dell’anno, dedicami 10 minuti e ti sentirai più leggera e anche un po’ sciocca per aver passato notti insonne alla ricerca del dettaglio giusto.

La cosa che tutte le spose pensano con l’inizio dei preparativi è “devo essere l’unica”, “voglio qualcosa di originale”, “devo lanciare la novità”.

Ecco io “sposo” questa tesi, le mie parole chiave sono ESCLUSIVO, INEDITO, INSOLITO, UNICO.

Per questo WEDDING SOLUTION, perché do una soluzione al tuo matrimonio. Facile no?!

Eppure tante di voi, cadono nella stessa trappola, pensando di aver trovato la soluzione al problema, di aver facilitato e alleggerito le giornate, affidandosi ai soliti catering, alle wedding planner delle location, fioristi (o meglio FIORAI) poco aggiornati…

Ed è un attimo che vi fregano con un “Bene, tra qualche mese ci sarà un WEDDING DAY con tutti gli altri sposi di quest’anno e sceglierete gli allestimenti che più preferite!

COSAAAAAAAA?!

Cioè tutti gli sposi dovranno scegliere tra una decina di decorazioni? Ovvero, questo significa che avrai il tuo matrimonio uguale a Giovanna e Antonio dell’anno precedente e uguale al matrimonio di Daniela e Francesco dopo qualche giorno dal tuo.

Per questo sei piena di ansie e dubbi…perché già sai che sarai l’ennesima sposa delusa nel varcare le porte del ristorante. SBAM, ti balza all’occhio il banale centro tavola di rose rosse e bianche, o il classico vaso con una pallida orchidea, no aspetta una serie di mini bouquet di girasoli come segna posto…TRAGEDIA!

Ma certo è scontato, come possono dedicare tempo, dettaglio, unicità ai tuoi allestimenti quando hanno da rispettare dei tempi in cucina, organizzare la sala, pianificare lo staff. IM-POS-SI-BI-LE.

Per non parlare della chiesa…li è la catastrofe. Perché ti sarai affidata al tuo fiorista di fiducia, quello che chiami per farti preparare un mazzo di fiori da inviare alla tua amica che ha appena ristrutturato casa, o di quando devi inviare una pianta per l’inaugurazione del nuovo negozio di un tuo caro amico… che però sa che ti sposi e non puoi non coinvolgerlo.

Ed ecco che tutto va a rotoli!

Addobbi scontati, visti e rivisti su tutte le tavole degli sposi passati, tavole senza personalità, prive di dettaglio, spoglie di creatività e innovazione. Chiese banali, lasciate al naturale (che direi possibile solo se fosse il Monastero di Santa Chiara), fiori o candele che sia, lasciati lì al caso senza un senso.

La location non ha potuto accontentarti con le sedie Chanel color oro che tanto desideravi, perché hanno avuto complicazioni, e quindi c’è una classica sedia con il fantasmino bianco che tutti hanno.

In chiesa il fioraio si è dimenticato di ordinare il banchetto degli sposi del colore richiesto, perché troppo tempo prima glielo avevi comunicato e si è confuso con un’altra giovane coppia; le composizioni non hanno avuto l’effetto desiderato, formando tanti piccoli bouquet, invece che le cascate di fiori richieste.

Ecco questo è quello che si prospetterà!

Non sono il MAGO D’AURIA, non faccio tarocchi e non leggo le carte, sono semplicemente realista e del settore.

E dov’è il tuo “Voglio essere unica”, “Lancerò una nuova moda” ???

Se vuoi diventare la protagonista indiscussa di un nuovo film in produzione, già ti ci vedo nella nuova pellicola “Io scappo e non mi sposo!” o anche “Prima o poi mi sposo” (riferito non allo sposo, ma a quando troverai il professionista giusto).

Ne ho viste tante di spose LAST MINUTE che correvano in soccorso per placare l’ansia e la paura di un FLOP e di non riuscire a realizzare il proprio sogno.

Storia vissuta, storia passata. Capisco lo stato d’animo.

Chiara è una donna ormai, 2 anni fa è arrivata da me per caso, per scommessa. Lei vive a Napoli, è la reception manager di uno di quegli alberghi lungo via Partenope. Ha sposato Luca anche lui direttore amministrativo nello stesso albergo. Una coppia molto affiatata, sulla stessa scia d’onda. Molto creativi ed esigenti, dato il loro lavoro, e ben decisi a cosa avrebbero voluto al loro matrimonio. Non credevano fosse stato utile l’aiuto di un professionista “Facciamo noi” si erano detti. “Seguiremo i preparativi della villa e li indirizzeremo noi!”.

La sorella di Chiara non era d’accordo, le continuava a ripetere ogni giorno di rivolgersi a qualche professionista del settore, Chiara testarda, cominciò da sola con l’aiuto di Luca.

Si trovò a gestire lavoro, casa e matrimonio, senza più tempo per lei, il catering sbagliava tutte le mosse, non erano in linea con le sue esigenze.

Le proponevano tutti degli stili, degli allestimenti, delle decorazioni che erano l’opposto di ciò che lei voleva e cercavano in tutti i modi di convincerla fossero perfetti per lei e per il suo matrimonio.

Era arrivata al punto di impazzire, di non sapere se tutto questo le sarebbe piaciuto e con il terrore che il suo matrimonio potesse trasformarsi in un giorno da dimenticare pieno di pecche e mancante di stile ed originalità.

Il cibo, gli allestimenti, gli addobbi, erano diventati troppi anche per loro, inoltre Chiara stava rovinando il suo aspetto fisico, non era più in forma ne fisicamente ne mentalmente, così si decise di chiamarmi.

Ancora oggi mi ringrazia per averle salvato il matrimonio e la salute!

E sai perché? No, come ti dicevo non faccio magie… semplicemente seguo la mia sposa attraverso un metodo, il mio metodo Eventrix, progettato, realizzato e testato dopo ben 10 anni di attività e più di 12.000 eventi secondo l’istituto italiano certifiche di torino. Tale metodo si basa sull’individuazione scientifica dello stile dell’allestimento del matrimonio adatto alla sposa, grazie allo studio della sua personalità.

Ogni allestimento da me pensato e realizzato deve essere diverso sia da quello che propone il mercato (perché indubbiamente saranno cose che vedremo e rivedremo a tutti i matrimoni), sia naturalmente da quello delle altre spose. UN ALLESTIMENTO NON PUO’ ESSERE UNA FOTOCOPIA. Ogni volta nuovo, ogni volta originale, ogni volta INEDITO, ogni volta PERSONALIZZATO secondo lo stile e la personalità della sposa!

Quella volta personalizzai l’allestimento del matrimonio di Chiara!

In più, L’ALLESTIMENTO NON LE FU SCONOSCIUTO fino al giorno del matrimonio. Infatti, oltre a vedere i bozzetti grafici e a mano dell’allestimento, nel Wedding Lab (il laboratorio creativo di 1000mq della mia azienda), con il mio team al femminile, realizzammo per lei (come per tutte le nostre spose) 50 GIORNI PRIMA DEL MATRIMONIO un set con l’allestimento IN STILE del suo evento dal momento dell’aperitivo al taglio torta.

E oggi con questo post, mi rivolgo proprio a TE che sei dall’altra parte dello schermo, tu che, anche se non ti conosco sei importante e devi sentirti importante, non puoi rinunciare all’emozione di varcare la chiesa sotto un’arcata floreale di peonie bianche e pesca, lungo un tappeto bianco che ti accompagna all’altare, dove ti aspetta l’uomo della tua vita, immerso tra anfore innalzate da colonne bianche da dove cadono le stesse peonie che ti hanno accolto.

Il tuo sposo ti guarda volare sul tappeto che lo conduce a lui contornato da rose Juliet pesca che sono rare proprio come il vostro amore.

All’arrivo in location puoi già intravedere il “PHOTOBOOTH” personalizzato con orchidee, peonie, rose e ortensie, ecco che ti si illuminano gli occhi e ti si alleggerisce il cuore, il color pesca risalta sul bianco, ma il tavolo imperiale che avevi sempre sognato è lì ad accoglierti, il gioco di luci, fiori, candele tutto ciò di quello che avevi sempre sognato è lì davanti a te per fare da sottofondo al giorno più importante della tua vita.

E invece… SIGH! SIGH!

Non rischiare come Chiara di ammalarti per non affidarti subito a dei professionisti del settore. Non farti ingannare dai catering, dalle location, dai fiorai (perché solo così posso definirli), da tutti coloro che hanno specializzazioni in un’unica cosa e che si dovrebbero limitare a quello per riuscirgli bene.

Io non mi occupo di abiti da sposa, io non ti chiedo di farmi preparare il banchetto.

Sono un professionista specializzato negli allestimenti personalizzati, sono per le spose che vogliono il giorno del loro matrimonio da WHAO! E soprattutto le mie spose non arrivano al giorno del matrimonio a scatola chiusa, ma molto importante per me e per gli sposi che 50 giorni prima del loro SI vedano e tocchino con mano, quello che vorranno ricordare nella loro mente e vedere nelle loro foto nel tempo.

Ad ogni modo, in primis ti consiglio di:

. Affidati a dei veri esperti del settore, specializzati in allestimenti. In modo da poter, non solo avere un allestimento unico ed originale per il tuo matrimonio, ma anche avere la certezza che questo rispecchi il tuo stile e le tue idee.

. Diffida sempre da chi, soprattutto nel nostro settore, vuole venderti di tutto! Ad ognuno il suo mestiere.

Ma soprattutto, se vuoi liberarti anche tu della paura di avere l’allestimento del matrimonio che non rispecchia te e non sposa la tua idea di stile del matrimonio, allora devi assolutamente cliccare questo bottone e scoprire la soluzione per te!

Vuoi venire a visitare la mia factory e vedere da vicino degli allestimenti o dei prodotti a noleggio per il tuo matrimonio? Prendi un appuntamento chiamando al numero: 0810584802.

Sarò felice di ospitarti nel mio regno!

Spero che l’articolo ti sia piaciuto! Se hai domande, non esitare a lasciarmi un commento qui in basso, sarò felice di risponderti personalmente!

Ciao

Annarita Iazzetta

Ho conosciuto Andrea tramite social. Stavo spulciando le foto della mia floral design preferita: Karen Tran, quando tra i suoi tag, nella voce “allestimenti”, ho visto Andrea.

Dopo aver dato un’occhiata alla sua gallery, non ho avuto dubbi nel contattarlo.

Non ho mai voluto fare un matrimonio tradizionale, volevo che fosse qualcosa di divertente, di particolare e di non visto.

Ecco perché ho deciso di sposarmi in una location per niente convenzionale: in un bar, il mio bar preferito.

Mi sono rivolta ad Andrea perché, non volevo una wedding planner che mi dicesse cosa fare e come farlo, volevo qualcuno che mi appoggiasse nella mia scelta del matrimonio e che mi tranquillizzasse sulla sua riuscita che, essendo appunto un matrimonio fuori dagli schemi, mi metteva ansia.

Grazie ad Andrea e ai suoi allestimenti tutto è andato alla perfezione.

Abbiamo completamente rivoluzionato gli spaces del bar rendendolo una location elegante che rispecchiava perfettamente i miei gusti.

Quel giorno è stato magnifico, i miei invitati si sono divertiti un mondo e per me è stato ancora più bello e più emozionante di quanto mi aspettassi.

Grazie Andrea per avermi compresa, aiutata e sostenuta!!!

Preparati per il matrimonio di mio fratello 😛

Annarita IazzettaSposa
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *