LA SOTTILE MA SOSTANZIALE DIFFERENZA TRA ME ED UN ALLESTITORE QUALUNQUE

C’è chi mi considera da sempre un noleggiatore qualunque, chi un wedding designer, chi altri un wedding planner (sbagliando di grosso, aggiungerei) e c’è stato anche qualcuno per il quale sono stato e continuo ad essere un semplice uomo fortunato.

Questo è quello che di me dicono e pensano gli altri mentre io non so dirti cosa sia davvero ma c’è una cosa, però, di cui sono estremamente sicuro: non sono un allestitore qualunque, sono un ARCHITETTO SCENOGRAFO COSTRUTTORE DI SCENOGRAFIE PER MATRIMONI ED EVENTI.

Tu la conosci la differenza tra queste due figure professionali?

Scoprila leggendo l’articolo!

C’è chi mi considera da sempre un noleggiatore qualunque, chi un wedding designer, chi altri un wedding planner (sbagliando di grosso, aggiungerei) e c’è stato anche qualcuno per il quale sono stato e continuo ad essere un semplice uomo fortunato.

Questo è quello che di me dicono e pensano gli altri mentre io non so dirti cosa sia davvero o meglio, sono sicuramente un uomo che ha fatto della sua passione, della sua vena artistica e creativa, un sogno…fino a renderlo realtà e poi un lavoro. Di più non saprei dirti ma c’è una cosa, però, di cui sono estremamente sicuro: Sono un architetto scenografo e purtroppo o per fortuna, devo gridarlo sempre più forte.

Non mi sono mai piaciuti i confini, gli schemi prestabiliti e le denominazioni specifiche, siano essi per le cose che per le persone. Sono sempre stato del parere che la realtà, l’universo tutto e noi, non siamo altro che miscele e miscugli di tanti fattori: cose, relazioni, polveri, carni, pensieri, sogni ed aspirazioni.

Negli anni, perciò, non mi è mai piaciuto definirmi ed inquadrarmi in una sola cosa. Insomma, sono sia un artista creativo con la testa fra le nuvole che uomo pedante e pignolo; sia statico che dinamico. Sono tutto e il contrario di tutto

Ho sempre pensato di dover fare così anche nel mio lavoro, far parlare la mia personalità e professionalità piuttosto che il mio titolo ma, in questo settore in cui chiunque sembra approfittarsi di titoli di cui neanche conosce per bene il significato, è arrivato anche il mio momento di mettere in chiaro la mia figura e fare luce sulla mia professione; o meglio, non generalizzarla come ho fatto sempre in questi anni, ma di specificarla per i miei lettori più affezionati e futuri clienti!

Are you ready?!

Ebbene, io sono un architetto scenografo!

Sì, ho studiato architettura all’università Federico II di Napoli e mi sono specializzato in scenografia.

Da piccolo studiavo recitazione e mi esibivo in vari spettacoli e l’aspetto scenografico (la così detta messa in scena) quando provavamo per uno spettacolo, mi ha sempre affascinato.

Da lì, la mia passione è stata un crescendo, diventando poi professione che applico al mio lavoro.

Ecco, forse è per questo che non mi piace definirmi come un vero e proprio allestitore ma, piuttosto, come un ARCHITETTO SCENOGRAFO COSTRUTTORE DI SCENOGRAFIE PER MATRIMONI ED EVENTI.

In realtà posso affermare con assoluta certezza e cognizione di causa che in me risiedono entrambe le figure professionali!

Sai qual è la differenza tra queste due professioni?

Continua a leggere il post per scoprire cosa differenza un allestitore da un architetto scenografo del matrimonio e come, grazie alla caratteristiche professionali di entrambe queste figure, potrò rendere unico il tuo sogno d’amore.

Ricordo ancora quando cominciai questo lavoro, molti del mio paese (Pompei), mi chiedevano se facessi il paratore. Ebbene sì, alcuni anziani del posto ancora chiamano l’allestitore con il termine di Paratore. Secondo Treccani, il paratore è colui il quale fa il mestiere di parare, di ornare cioè di parati, in determinate occasioni e solennità, chiese o locali pubblici.

Il paratore, infatti, negli anni ’50 e ’70 è stato colui che, in occasioni speciali come appunto il matrimonio, aveva il compito di sistemare e ornare la chiesa con tendaggi e coperture per i banchi.

Mi viene ancora da ridere quando qualche vecchietta, non comprendendo la mia professione o presenza durante un evento, mi faceva quella domanda alla quale mi divertiva rispondere “Sì”, anche perché come glielo vai a spiegare “Architetto scenografo di matrimoni”!

Negli anni, per fortuna, questo termine è quasi in disuso e la figura dell’allestitore si è sviluppata sempre di più.

Ma chi è oggi l’allestitore? Cosa dovrebbe conoscere, come dovrebbe comportarsi?

L’allestitore non è un falegname e nemmeno un architetto, non è un installatore di qualcosa, né un fabbro, un vetraio, un elettricista, un tappezziere, un idraulico, un trasportatore,… Non è nessuno di questi mestieri, ma è tutti questi messi assieme e tanti altri che non ho menzionato e ti assicuro che la lista sarebbe lunga.
Straordinario! Questa figura poco conosciuta nasconde nel suo bagaglio professionale svariate conoscenze e soprattutto deve avere una spiccata capacità di interazione. In genere è abituato a viaggiare e ad operare lontano dalla sua sede e deve essere in grado di districarsi e risolvere problemi inaspettati, sempre pronto a far fronte alle emergenze. Ma purtroppo per lui , tutto questo non è sufficiente…

Cosa fa l’allestitore?

L’allestitore esegue il progetto di un direttore artistico con la sua squadra per poi spostarsi dietro alle quinte ad osservare che la sua opera funzioni, pronto ad intervenire con circospezione se necessario.

Molto spesso, infatti, l’allestitore si avvale di uno staff operativo che tradurrà sul piano concreto e pragmatico le azioni delineate dall’allestitore che come già accennato, a sua volta,opera sotto le direttive del curatore artistico.
Compito dell’allestitore è di lavorare alle dipedenze del curatore artistico e, a livello operativo, con tutti i membri del project team.

L’allestitore è anche proprietario di tutte quelle strutture che serviranno a creare il progetto del direttore artistico. Strutture che, con la sua azienda, noleggia a terze persone.

E l’architetto scenografo? Sai cos’è? Scoprilo…

Lo scenografo realizza l’idea e spesso crea concretamente tutti gli elementi di scena di una rappresentazione che sia teatrale, televisiva, o cinematografica, ma anche di spazi aperti (come teatri all’aperto o piazze) e allestimenti museali. 
La professione di scenografo implica quindi la conoscenza di numerosi campi dell’arte: disegno, scultura e pittura, computer grafica, solo per citare le più ovvie, ma anche lo studio dei colori, delle luci, il gusto per la composizione, ma soprattutto la conoscenza dei principi della prospettiva e dell’architettura.

Tutte queste conoscenze sono FONDAMENTALI per la perfetta riuscita di un evento!

La professione di scenografo fino al primo ‘900 era legata esclusivamente al teatro e all’allestimento di drammi, opere e balletti, successivamente, con la nascita del cinema e televisione, e con lo svilujppo, poi, nell’ultimo decennio del settore wedding and events, la sua figura viene richiesta in tutti questi ambiti dove la scenografia ricopre un ruolo sempre più importante.

L’abilità dello scenografo del matrimonio, consiste quindi nel ricreare ambienti, fondi e oggetti adattandoli al contesto, allo stile dell’evento, agli spazi, alle attrezzature disponibili, come per esempio può avvenire in un teatro lo stesso avviene nella progettazione e realizzazione di un matrimonio. E non per ultimo va considerato il limite di budget, cioè il denaro fruibile per i materiali e la mano d’opera.

Lo spazio che ci circonda non è lo stesso se siamo tristi o allegri. Nel mondo reale, le cose restano impassibili, indifferenti ai nostri mutamenti di umore, ma sulla scena teatrale ogni cosa riesce a prendere la forma, il colore, lo spessore dell’interiorità dei personaggi. Come diceva Brecht, «se la scena è pallida, nessuna battuta può essere rubiconda». Costruire una scenografia, insomma, significa costruire uno spazio a misura del corpo dell’uomo, ma anche capace di rispecchiare i suoi sentimenti, desideri e sogni. Lo studio della scenografia, in questo senso, parla all’anima dell’architetto.

Lo scenografo nel mondo del matrimonio diventa un vero e proprio architetto dell’opera. Le analogie che uniscono il lavoro di uno scenografo a quelle di un architetto che si occupa di progettare e realizzare opere nel mondo reale, fruibili quotidianamente dai cittadini, sono tante e necessarie per la perfetta riuscita di un matrimonio.

Nel settore wedding and events, quindi, si può dire che l’architetto scenografo è il direttore artistico il quale realizza un progetto e lo commissiona per la realizzazione all’allestitore.

Ebbene, fatta questa piccola spiegazione, capirai il perché io sono l’esempio lampante di come la professione di architetto scenografo e allestitore convivino dentro di me.

Come un architetto scenografo studio e progetto un intero wedding project e come allestitore, grazie alla mia azienda Wedding Solution, lo realizzo.

Non a caso, SONO STATO COLUI IL QUALE HA CREATO, in questo settore,UNA NUOVA FIGURA PROFESSIONALE: IL COSTRUTTORE DI SCENOGRAFIE PER EVENTI E MATRIMONI.

E l’ho potuto fare grazie alle mie conoscenze tecniche dovute ad anni ed anni di studi e ad una laurea in architettura, e alle conoscenze tecniche degli allestimenti appresi e approfonditi in più di un decennio di lavoro con i più grandi professionisti del panorama nazionale ed internazionale.

Entrambe queste figure, quindi, lavorano insieme e a braccetto per realizzare il progetto del matrimonio o meglio, l’allestimento del matrimonio.

Questo è proprio ciò di cui mi occupo io: realizzare un vero e proprio ALLESTIMENTO SCENOGRAFICO IN STILE!

Per rendere un matrimonio davvero unico, non basta più scegliere il colore di tendenza o limitarsi a scegliere un tema, un logo e a riportarlo durante tutto l’evento! NO! C’E’ BISOGNO DI REALIZZARE UNA VERA E PROPRIA SCENOGRAFIA, in modo che tutti gli invitati possano percepire l’ATMOSFERA IN STILE, OVVERO IL MOOD del matrimonio!

Per avere tutto questo, per invitare gli ospiti non solo al tuo matrimonio, ma a conddividere una vera e propria esperienza d’amore che RISPECCHI APPIENO GLI SPOSI, LA LORO PERSONALITA’ e l’amore, c’è  bisogno di un’ UNICA FIGURA PROFESSIONALE, NUOVA E COMPETENTE: IL COSTRUTTORE DI SCENOGRAFIE PER EVENTI.

Tanti sono gli aspetti importanti da curare affinché il tuo matrimonio risulti un vero successo e, tra questi, il più importante è proprio l’allestimento.

Sai cos’è l’allestimento del matrimonio?

L’allestimento di nozze, viene spesso confuso o semplificato con gli “addobbi del matrimonio” . Per quanto queste due cose possano sembrare apparentemente simili, in realtà hanno delle differenze o meglio, è uno la parte ed il completamento dell’altro.

L’allestimento del matrimonio è quell’insieme di preparazioni tecniche e creative alle quali, spesso, contribuiscono più figure professionali e che, composto da articoli di design e di interni, fiori, luci e anche addobbi, rende vivo un progetto determinandone e marcandone l’atmosfera; in questo caso delle nozze.

Questo è spesso composto e caratterizzato da:

Progettazione e realizzazione dei vari ambienti comuni di nozze come: Aperitivo, ricevimento, taglio torta.

Per realizzare le giuste ambientazioni c’è bisogno di: articoli d’interni come set divani, poltrone, tavoli, sedie, candelabri, vasi etc; scenografie; addobbi floreali; e impianto luce.

Tutti questi aspetti e non solo, devono PER FORZA comunicare tra loro perché, solo in questo modo, si creerà il giusto mood e tutto seguirà lo stesso fil rouge.

Naturalmente realizzare un allestimento non è così facile, non basta mettere insieme sedie, divani, candelabri e fiori, per fare in modo che tutto sia perfetto. Dietro ad una progettazione di allestimento c’è molto altro! Innanzitutto esperienza e conoscenza tecnica degli spazi, delle altezze, dei materiali etc, ma soprattutto c’è uno studio!

Ti stai chiedendo cosa c’è bisogno di studiare? Io che sono un ARCHITETTO SCENOGRAFO COSTRUTTORE DI SCENOGRAFIE PER MATRIMONI ED EVENTI da circa 10 anni e lavoro per i più grandi professionisti del settore a livello mondiale (clicca qui per saperne di più su di me), posso dirti con assoluta certezza e sincerità che, per realizzare un allestimento che risulti unico ed originale, c’è bisogno non solo di studiare approfonditamente la scheda tecnica e gli spazi della location affinché non si commettano grossolani errori di mettere scenografie o tavoli imbanditi dove si ostruirebbe il passaggio sia ai commensali che ai camerieri, rischiando anche che qualcuno si faccia male o che il servizio risulti scadente, ma soprattutto c’è bisogno di studiare lo stile e la personalità della coppia di sposi!

Ciò che rende il matrimonio un vero successo è UN ALLESTIMENTO CHE PARLA DEGLI SPOSI E RISPECCHI LA LORO PERSONALITA’. Insomma, un allestimento personalizzato!

Per fare questo, non basta scegliere dei piccoli elementi che possono sembrare carini tra loro e metterli insieme, non basta dire o far vedere al fiorista la composizione di fiori che ti piace, ma c’è bisogno di studio, di coordinamento delle varie figure che lavoreranno per la creazione dell’allestimento di uno dei tuoi giorni più belli e c’è bisogno di farlo affinché tutto segua un unico e specifico MOOD. Solo così si creerà l’atmosfera perfetta.
Naturalmente, se vuoi che il tuo matrimonio risulti unico, originale, perfetto e se vuoi che rispecchi pienamente la tua idea di sogno d’amore e il tuo stile, c’è bisogno di tempo e di progettazione. Ecco perché è consigliabile iniziare a progettare l’intero matrimonio e l’allestimento di esso, circa un anno prima.

Il percorso che personalmente faccio con le mie coppie di sposi è abbastanza lungo e richiede molteplici incontri e partecipazione da parte della coppia.
Non sono uno di quei professionisti che incontra la coppia di sposi una volta in ufficio e poi gli sviluppa un progetto secondo solo quelle che sono le sue idee o, ancora peggio, delle idee rubate a pinterest o a degli altri professionisti del settore.
La coppia io la devo seguire, la devo ascoltare, la devo conoscere a fondo, devo condividere ogni mia idea riguardo il progetto con loro perché non è solo il mio progetto, è IL LORO SOGNO e, pertanto, deve rispecchiare pienamente il loro stile e la loro personalità.

D’altronde, al nostro primo incontro, spiego alla sposa e alla coppia del mio metodo “EVENTRIX”,un metodo TESTATO E INFALLIBILE, che si basa sull’individuazione scientifica dello stile dell’allestimento del matrimonio adatto alla sposa, grazie allo studio della sua personalità.
Questo metodo è nato grazie alla collaborazione di esperti. Dopo la mia più che decennale esperienza nel settore degli eventi e dei matrimoni e dei miei studi in marketing, psicologia del cliente e comunicazione.

Sai perché lo sottopongo ai miei sposi? Sai perché seguo una strada probabilmente diversa dagli altri allestitori e dagli operatori de settore? Perché non mi piace e non voglio “copiare” le idee di un grande designer o “seguire” quelle che sono le tendenze, costringendo e convincendo i miei sposi a seguirle nonostante la loro idea di allestimento per il matrimonio fosse diversa. No! UN ALLESTIMENTO NON PUO’ ESSERE UNA FOTOCOPIA. Deve essere ogni volta nuovo, ogni volta originale, ogni volta INEDITO, ogni volta PERSONALIZZATO PER LA COPPIA!
Questo fa di un matrimonio, di un allestimento, perfetto ed è questo che ti aiuterà ad affrontare la progettazione ed organizzazione del tuo matrimonio senza stress e senza preoccupazione!

Inoltre, alla fine di tutti gli step che la coppia di sposi segue con me in questo percorso di design e progettazione che porterà alla realizzazione del loro sogno d’amore, gli riservo la chicca!
Infatti, oltre a vedere i bozzetti grafici e a mano dell’allestimento, nel Wedding Lab (il laboratorio creativo di 1000mq della mia azienda), con il mio team al femminile, realizzeremo per loro (come per tutte le nostre coppie di sposi) 50 GIORNI PRIMA DEL MATRIMONIO. un set con l’allestimento IN STILE del loro evento dal momento dell’aperitivo al taglio torta.
50 giorni prima del matrimonio, gli sposi avranno già modo di vedere e toccare con mano gli allestimento del loro matrimonio in modo da non avere sorprese durante il grande giorno!

Vuoi scoprire quali sono tutti gli step che una coppia di sposi che si affida a me, deve seguire in un anno affinché l’allestimento del matrimonio risulti perfetto e soprattutto che rispecchi il loro stile, senza però incombere in stress?

VUOI SCOPRIRE DI PIU’ SU QUESTA NUOVA FIGURA PROFESSIONALE: ” COSTRUTTORE DI SCENOGRAFIE PER EVENTI” CHE HO CREATO GRAZIE AI MIEI STUDI DI ARCHITETTURA E SCENOGRAFIA E LE MIE CONOSCENZE SUGLI ALLESTIMENTI? 

Allora clicca il bottone qui sotto!

Spero che tu abbia trovato questo articolo interessante!

E’ ufficialmente iniziata la stagione degli eventi e tanti altri matrimoni unici ed originali mi attendono. Seguirmi sui miei canali social per essere sempre aggiornata!
Inoltre, con la mia azienda, Wedding Solution, sto portando avanti un nuovo progetto editoriale: STILNOVIA Magazine, l’unica rivista italiana che, ad ogni numero, guida i lettori alla scoperta di un nuovo ed unico stile per il matrimonio.
Ogni manuale di Stilnovia ha infatti l’obiettivo di trattare di uno stile per il matrimonio diverso ed innovativo e di farlo approfonditamente con i più grandi e rinomati esperti del settore wedding ed event del panorama italiano ed internazionale. Un magazine da collezionare ad ogni uscita; un’enciclopedia dello stile che ti condurrà alla scoperta di tutto ciò di cui c’è bisogno per realizzare un matrimonio in stile e di stile in modo impeccabile.

Vuoi scoprire tutti i segreti dei vari stili per il matrimonio e prenderne ispirazione?
Scrivici alla e-mail: redazionestilnovia@gmail.com e abbonati a Stilnovia!

Se hai dubbi, domande, o più semplicemente ti farebbe piacere condividere la tua esperienza/parere, lasciami un commento qui in basso! Sarò super felice di risponderti!
Ciaoooo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *