LA GUIDA SEMPLICE E VELOCE PER ORGANIZZARE UN MATRIMONIO IN 6 MESI O MENO

Organizzare un matrimonio da favola in tempi stretti sembrerebbe una sfida impossibile, vero? E invece, con un po’ di organizzazione e le idee ben chiare, potete realizzare i vostri sogni.

Quindi, se hai pochi mesi a tua disposizione, non sai da che parte iniziare e la tensione la fa da padrona, keep calm!

Prendi un grosso respiro e leggi l’articolo per scoprire come organizzare un matrimonio in pochi mesi senza stress e rinunce!

Quando si riceve la proposta di matrimonio si è al settimo cielo; Anche se quel momento l’hai sognato, immaginato e desiderato per milioni di volte, tanto da non pensare di riuscire a stupirti per davvero quando questo sarebbe finalmente arrivato, in realtà ti rendi conto che nessuno di quei momenti immaginati e/o sperati si sia neanche lontanamente avvicinato all’emozione che hai provato nel preciso istante in cui lui, un po’ imbarazzato e un po’ emozionato, si è inginocchiato davanti ai tuoi occhi.

Se ti concentri riesci ancora a sentire il “clack” di quello scatolino in velluto blu che si apre!

Quella è la stessa emozione mista ad eccitazione con la quale inizi ad organizzare il giorno che hai da sempre sognato eppure, anche se organizzarlo è indubbiamente emozionante, spesso e volentieri può risultare una vera e propria missione dato che la lista di cose da fare è davvero lunga.

Ecco che all’emozione e all’eccitazione succedono l’ansia, lo stress e i dubbi“E ora da dove inizio?”, “Cosa mi conviene fare prima? La location o la chiesa?” queste sono solo alcune delle domande che le spose si pongono quando iniziano a pianificare il giorno del proprio matrimonio. 

L’organizzazione del matrimonio è un vero e proprio lavoro e spesso, alla sposa, può capitare di vivere la sua progettazione con stress ed ansia. D’altronde si sa, anche la sposa più calma del mondo quando si tratta del suo matrimonio, viene improvvisamente assalita da qualche piccola preoccupazione… è comunque uno dei giorni più belli della vita e il giorno che si sogna sin da bambine!

Figuriamoci se ci si ritrova ad organizzare il giorno più bello della propria vita in SOLI 6 MESI!

Organizzare un matrimonio da favola in tempi stretti sembrerebbe una sfida impossibile, vero? E invece, con un po’ di organizzazione e le idee ben chiare, potete realizzare i vostri sogni.

Oggi infatti, in questo nuovo articolo del blog, voglio svelarti come organizzare un matrimonio in 6 mesi non sia affatto una mission impossibile. Certo, maggiore tempo a disposizione renderebbe le cose più semplici ma all’amor non si comanda e, se il vostro desiderio è quello di sposarvi nel più breve tempo possibile, con questi miei piccoli consigli riuscirai a gestire tutte le incombenze pratiche senza trasformarti in una temibile Bridezilla ma anzi, godendoti questa fase organizzativa con emozione ed entusiasmo.

Quindi, se non sai da che parte iniziare e la tensione la fa da padrona, keep calm!

Prendi un grosso respiro e continua a leggere l’articolo!

Idee chiare, tanta pazienza e un ottimo spirito di iniziativa saranno la combinazione perfetta per poter organizzare delle nozze in brevissimo tempo.

Ma solitamente quanto tempo prima bisogna iniziare a progettare l’allestimento del proprio matrimonio? Sarò sincero con te: non poco. Io stesso, con le mie spose, inizio a progettare e ad organizzare il mio matrimonio dai 12 ai 9 mesi prima dalla data delle nozze. E questo perché per organizzare un matrimonio e l’allestimento delle nozze c’è bisogno di tempo e pianificazione.

Sai cos’è un iceberg?

Immagino di si e, se hai visto almeno una volta nella tua vita il film Titanic, non puoi non sapere che è quella montagna di ghiaccio che si staccata dal ghiacciaio e che inizia a galleggiare e a spostarsi in mare.

All’epoca del Titanic le navi non avevano ancora i radar e i marinai dell’equipaggio dell’ inaffondabile, come ben sai, commisero un grande errore: non videro il ghiacciaio o, probabilmente, videro soltanto la superficie del ghiacciaio considerandolo “non preoccupante”.

Il problema è che quello che noi vediamo in superficie di un iceberg è solo il 10% del suo volume. Il restante 90% rimane sotto la superficie marina ed è per questo che è difficile immaginare le dimensioni della parte subacquea dalla sola osservazione della parte emersa.

Ora ti starai chiedendo perché ti ho detto questa cosa apparentemente fuori contesto beh, in realtà, quella dell’iceberg è una metafora che si sposa perfettamente con il concetto di progettazione e  allestimento del matrimonio.

Il risultato, quello che vedi e che vivi come ospite ma anche come sposa il giorno del matrimonio, è solo la punta dell’iceberg, è il risultato, è quel 10% che si vede in superficie.

Il restante 90% è nascosto sott’acqua e non è visibile a chi non fa parte dell’organizzazione. É tutto il lavoro, la fatica, il tempo dedicato alla pianificazione, la creazione di un progetto, le modifiche affinché tutto risulti perfetto. Senza questo 90%, il 10% che si vede in superficie non sarebbe cosi perfetto.

Ti dico questo perché è vero, puoi anche realizzare il tuo matrimonio in un solo mese. D’altronde i nostri genitori, i nostri nonni, non hanno mica avuto bisogno di tutti questi servizi per realizzare il loro matrimonio?! Ma è anche vero che i tempi sono cambiati, le aspettative di te sposa, dei tuoi amici e dei tuoi parenti è sempre più alta e non basta più un bel panorama e dell’ottimo cibo affinché il tuo matrimonio risulti perfetto, c’è bisogno dei dettagli.

Ma come fare quando si hanno pochi mesi a disposizione e non si vuole rinunciare a nulla? Scoprilo continuando a leggere l’articolo!

Ecco quali sono i passaggi da compiere per organizzare il tuo matrimonio in soli 6 mesi senza stress!

Da 6 mesi: trova la location e l’abito da sposa

  • Trova la location: è il momento di prenotarla;
  • Pensa anche al fotografo, al fiorista, alla band o al dj per la festa;
  • Scegli le partecipazioni e gli inviti;
  • Scegli lo stile del tuo allestimento del matrimonio ed inizia a progettarlo;
  • È ora di pensare anche all’abito da sposa. Comincia a cercare.

Quali sono i primi step da compiere? Si blocca prima la location o la chiesa?

Mi è capitato spesso di approcciarmi con spose che hanno iniziato i preparativi del matrimonio con la scelta dell’abito. Certo, la scelta e la prova dell’abito è sicuramente un momento emozionante e che indubbiamente porta via tempo ma, ci sono sicuramente dei dettagli dell’organizzazione che vanno curati a tempo debito e altri, invece, che bisogna curare primacome: La scelta della location e della chiesa.

A meno ché non si abbiano le idee chiare sul tipo di cerimonia/rito o su dove ci si voglia sposare, come ad esempio nella propria chiesa di appartenenza (che spesso risulta essere quella più vicina casa o comunque una chiesa della città/paese in cui si è residente), il consiglio che do alle mie spose è quello di scegliere sempre prima la location! I motivi sono tre:

  • La disponibilità della data. Può capitare che la location a cui si è interessati  (soprattutto se molto ambita o conosciuta) sia già occupata per la data stabilita in chiesa.
  • La lontananza dalla chiesa. Per motivi logistici, pratici e di comodità per gli spostamenti degli ospiti, è sempre preferibile optare per una chiesa che sia quanto più vicino allo location. Questa scelta stancherà meno gli ospiti che potranno così vivere più serenamente il matrimonio.
  • Lo stile. Lo stile della location andrà naturalmente ad influire su quello che è lo stile del matrimonio.

Infine, una volta prenotata la location e confermata la data per la cerimonia, il mio consiglio è quello di rivolgersi ad un esperto del settore che possa aiutarti nella progettazione di tutti gli elementi del tuo matrimonio, che ti possa aiutare a personalizzarlo (perché affinché un matrimonio sia unico c’è bisogno che ogni aspetto di esso rispecchi gli sposi) e che comunichi e gestisca tutti i fornitori (spesso già parte della sua squadra di lavoro). In questo modo avrai molti meno impegni e soprattutto sarai più tranquilla. Se il tuo intento, invece, è quello di organizzarlo da sola, con le tue forze e la tua creatività, sarebbe opportuno contattare per primi il fiorista ed il fotografo.

Da 6 a 3 mesi prima: definisci la lista degli invitati

  • Chiudi la lista degli invitati e prenota gli eventuali hotel per chi viene da lontano;
  • Invia le partecipazioni;
  • Scegli le bomboniere;
  • Definisci chi animerà la festa. Pensa anche se ci sono bambini e a come intrattenerli;

Da 3 a 2 mesi prima: è il momento beauty e delle fedi

  • Ordina le fedi, scegliendo il modello più adatto a voi;
  • Scegli gli accessori per completare il tuo outfit e prenota la prova dell’abito da sposa;
  • Prenota per il trucco e parrucco. Hai tempo per scegliere il tuo look ma è bene aver già deciso i professionisti a cui affidarsi.

Un mese prima: cura i dettagli

  • Definisci i dettagli dell’acconciatura anche in base al tuo abito;
  • Definisci gli addobbi della chiesa e della location che hai scelto.

Una settimana prima: ultimi preparativi

  • Sistema la tinta dei capelli. Se qualcosa va storto hai ancora tempo per rimediare;
  • Fai le prove del trucco e parrucco;
  • Pensa agli ultimi ritocchi estetici: ceretta, pulizia del viso, peeling;

Il giorno prima del sì

  • Ritira l’abito da sposa;
  • Indossa le scarpe che metterai il giorno delle nozze, così darai loro la forma del piede ed eviterai di soffrire;
  • Massaggia la pelle con una crema illuminante per essere perfetta l’indomani.

Il giorno del sì

  • Fai una colazione leggera a base di frutta e cereali;
  • Dedica qualche minuto a esercizi di respirazione per rilassarti;
  • Passa un cubetto di ghiaccio sul viso prima del make up per distendere la pelle. Dopo il trucco spruzza dell’acqua termale per fissarlo più a lungo.

Come puoi vedere, saranno dei mesi belli impegnativi, ma non farti scoraggiare. Seguendo questa checklist di cose da fare mese per mese e compiendo piccoli ma importanti step alla settimana, in meno di 6 mesi avrai tutto pronto!

articolare attenzione e tempo, bisognerà dare alla progettazione ed organizzazione dell’allestimento del matrimonio che, come specificato nella check-list, deve avvenire almeno 6 mesi prima del matrimonio (solitamente si inizia 12-9 mesi prima).

Anche per la realizzazione del progetto di allestimento c’è bisogno di seguire una check-list di step.

Ecco quali sono i passaggi che bisogna fare quando si inizia a progettare l’allestimento del proprio matrimonio:

  • Scegliere lo stile del proprio matrimonio!

Lo Stile è il complesso delle scelte di design e dei mezzi espressivi che conferisce uniformità e armonia a tutto il matrimonio attraverso l’identificazione dei colori, delle forme e dei materiali. In sintesi è la caratteristica personale.Possiamo affermare che “il bello di un allestimento azzeccato è quando gli ospiti riconoscono lo stile personale degli sposi”.  Volendo fare degli esempi: il Classico, il Moderno, il Metropolitano, il Vintage, lo Shabby, il Country, il Provenzale, il Bohémien, l’Eco-Friendly ecc… sono tutti stili.

  • Scegliere il mood che si vuole conferire all’evento!

Il Moodletteralmente tradotto, è uno stato d’animo, disposizione o umore. Più attinente al nostro argomento, “è l’Atmosfera o Clima che si riesce a creare e quindi a trasmettere”. Anche in questo caso qualche esempio aiuta. Sono dei mood: il Romantico, Sobrio, Formale, Informale, Lussuoso, Sofisticato, Elegante, Retrò.

  • Scegliere la palette dei colori!
  • Iniziare la progettazione della Wedding Stationery ovvero, di tutto il cordinato cartaceo dell’evento come: partecipazioni; inviti; segna-posti, menu, wedding bag, scatoline per i confetti, libretti messa etc…
  • Fare sopralluogo in location e in chiesa per valutare gli spazi e i luoghi disponibili all’utilizzo.
  • Iniziare ad abbozzare la progettazione dell’allestimento della chiesa; aperitivo; ricevimento e taglio torta attravero lo studio degli spazi e la scelta dei materiali e delle attrezzature
  • Incontrare il floral design.
  • Concludere il progetto includendo il lavoro del floral design.

Questo, molto in breve e sintetizzato (altrimenti ci vorrebbero 10 pagine di blog per descriverti dettagliatamente tutti i passaggi) sono gli step che devi seguire in modo certosino per progettare il tuo allestimento.

Come ti dicevo all’inizio dell’articolo e come puoi evincere dagli step di seguire per la progettazione dell’allestimento del matrimonio, tutto parte dallo stile. Quello è infatti il passaggio forse più complicato dell’intera progettazione. Scegliere lo stile adatto all’allestimento.

Nel nostro settore, soprattutto ultimamente, si leggono e si sentono di tantissimi nuovi stili, di tanti trend. Come si fa quindi a scegliere tra questi? Qual è quello giusto per te?

Solo uno di quelli, IL TUO!

Sai cosa rende, infatti, il matrimonio un vero successo? UN ALLESTIMENTO CHE PARLI DEGLI SPOSI E RISPECCHI LA LORO PERSONALITA’. Insomma, un allestimento personalizzato!

Come individuarlo? Ho la soluzione giusta!

Ho creato un metodo:“EVENTRIX”, il mio metodo TESTATO E INFALLIBILE, che si basa sull’individuazione scientifica dello stile dell’allestimento del matrimonio adatto alla sposa, grazie allo studio della sua personalità.

Questo metodo è nato grazie alla collaborazione di esperti. Dopo la mia più che decennale esperienza nel settore degli eventi e dei matrimoni e dei miei studi in marketing, psicologia del cliente e comunicazione.

Sai perché lo sottopongo ai miei sposi? Sai perché seguo una strada probabilmente diversa dagli altri allestitori e dagli operatori de settore? Perché non mi piace e non voglio “copiare” le idee di un grande designer o “seguire” quelle che sono le tendenze, costringendo e convincendo i miei sposi a seguirle nonostante la loro idea di allestimento per  il matrimonio fosse diversa. No! UN ALLESTIMENTO NON PUO’ ESSERE UNA FOTOCOPIA. Deve essere ogni volta nuovo, ogni volta originale, ogni volta INEDITO, ogni volta PERSONALIZZATO PER LA COPPIA!

Questo fa di un matrimonio, di un allestimento, perfetto!

Inoltre, alla fine di tutti gli step che la coppia di sposi segue con me in questo percorso di design e progettazione che porterà alla realizzazione del loro sogno d’amore, gli riservo la chicca!

Infatti, oltre a vedere i bozzetti grafici e a mano dell’allestimento, nel Wedding Lab (il laboratorio creativo di 1000mq della mia azienda), con il mio team al femminile, realizzeremo per loro (come per tutte le nostre coppie di sposi) 50 GIORNI PRIMA DEL MATRIMONIO. un set con l’allestimento IN STILE del loro evento dal momento dell’aperitivo al taglio torta.

50 giorni prima del matrimonio, gli sposi avranno già modo di vedere e toccare con mano gli allestimento del loro matrimonio in modo da non avere sorprese durante il grande giorno!

Vuoi scoprire dettagliatamente quali sono tutti gli step che, in un anno, la coppia di sposi che si affida a me deve seguire affinché l’allestimento del matrimonio risulti perfetto e soprattutto che rispecchi il loro stile, senza però incombere in stress?

Allora clicca il bottone qui sotto!

Spero che tu abbia trovato questo articolo utile!

Con la mia azienda, Wedding Solution, sto portando avanti un nuovo progetto editoriale: STILNOVIA Magazine, l’unica rivista italiana che, ad ogni numero, guida i lettori alla scoperta di un nuovo ed unico stile per il matrimonio.
Ogni manuale di Stilnovia ha infatti l’obiettivo di trattare di uno stile per il matrimonio diverso ed innovativo e di farlo approfonditamente con i più  grandi e rinomati esperti del settore wedding ed event del panorama italiano ed internazionale. 
Un magazine da collezionare ad ogni uscita; un’enciclopedia dello stile che ti condurrà alla scoperta di tutto ciò di cui c’è bisogno per realizzare un matrimonio in stile e di stile in modo impeccabile.

Vuoi scoprire tutti i segreti dei vari stili per il matrimonio e prenderne ispirazione?

Scrivici alla e-mail: redazionestilnovia@gmail.com e abbonati a Stilnovia!

Se hai dubbi, domande, o più semplicemente ti farebbe piacere condividere la tua esperienza/parere, lasciami un commento qui in basso! Sarò super felice di risponderti!

Ciaoooo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *