[COME SOGNO COMANDA] – IL MIO PINK TEAM

Tu, imprenditore scettico e anche un po’ maschilista e tu, donna forte, determinata e indipendente, devi leggere questo post.

E’ vero il detto : “Il successo è donna?”

Negli anni ho ascoltato i pareri discordanti di tanti imprenditori e le loro esperienze.

Io ho un mio parere a riguardo e voglio argomentartelo in questo post. 


Ti sei mai trovato nella situazione di dover continuamente e quotidianamente combattere con dei problemi e delle falle a lavoro e di non sapere come fare per risolverli?

Io si! All’inizio della mia attività i problemi ne erano tanti.

E non vorresti anche tu, come me un tempo, svegliarti una mattina e recarti a lavoro in totale serenità e tranquillità perché il telefono non squilla già dalle 5 del mattino, non ci sono messaggi e notifiche assillanti di problemi da risolvere e/o accordi da rivedere?! 

Io lo desideravo tantissimo. Praticamente mi svegliavo con quel desiderio ogni mattina.

Nonostante dall’apertura della mia azienda io fossi sempre circondato da una moltitudine di collaboratori, non riuscivo a trovare un team di persone che riuscisse veramente a supportarmi e a sopportare quella gran mole organizzativa di lavoro.

Un lavoro che ho sempre voluto fosse perfetto, ordinato, impeccabile e preciso.

Con il tempo ho capito qual era il problema: MI CIRCONDAVO SOLO DI COLLABORATORI UOMINI

Ero convinto che il lavoro di gestione aziendale, di logistica e quant’altro, fossero delle professioni più adatte ad un team di soli uomini.

Per fortuna la mia idea è cambiata ed è stata avvalorata dopo aver creato un team TOTAL PINK.

Come te ne ho già parlato qui http://www.andreariccio.eu/come-sogno-comanda-il-ruolo-delle-donne-nella-mia-vita-e-nel-lavoro-che-faccio/ , le donne nella mia vita hanno sempre avuto un ruolo importante. Ho sempre pensato che avessero una marcia in più rispetto agli uomini e  non lo dico perché io sia ovviamente contro gli uomini, sarei contro me stesso, ma perché credo che dalle donne abbiamo molto da imparare.

Io grazie a loro ho imparato a risolvere i miei problemi!

Sin dall’apertura di Wedding Solution, ho sempre pensato di avere delle donne in ufficio ma mai avrei pensato un giorno di avere uno staff completamente al femminile.

Nei miei uffici non ci sono uomini. 

Strano a dirsi, molti ne restano sorpresi. Eppure, non sarei riuscito a raggiungere i risultati che Wedding Solution e Andrea Riccio hanno raggiunto oggi, se non avessi avuto al mio fianco le mie PINK LADIES. 

Anche e soprattutto a loro devo il mio successo ed è per questo, e per la grande richiesta, che oggi voglio parlarti, in questo post, di alcune di loro  evidenziando in che modo sono riuscite a dare un contributo effettivo alla crescita della mia azienda.

Naturalmente non potrei non partire da lei, il mio supporto, la mia spalla, il fulcro centrale dell’azienda: Amelia, mia sorella. Se non avessi mai chiesto a mia sorella di essere parte integrante del mio progetto di lavoro, forse oggi Wedding Solution e Andrea Riccio non esisterebbero.

Senza di lei penso sarei perso. Umile, dolce, gentile e precisa, mia sorella si può definire essere le fondamenta della mia azienda, la parte solida e ferma su cui tutto poggia e attorno cui tutto ruota. Ho voluto affidare a lei la gestione della mia azienda.

Mi piace definirla come la mia metà operativa. Viaggiamo sulla stessa lunghezza d’onda e ci piace condividere idee e pensieri eppure ha qualcosa in più…lei è appunto operativa. Io sono la mente, lei mette in atto qualsiasi mia richiesta o idea avendo un effettivo rapporto con fornitori.

Quando penso all’apertura di Wedding Solution e ai suoi primi passi sul mercato non posso che pensare a lei: Mariele. Provo ancora una bella meraviglia.

Lei è una mia collaboratrice storica e nei momenti più difficili è diventata il nostro (mio e di mia sorella) grande punto di riferimento.

L’avevo osservata per caso nel lavoro banale che faceva in lavanderia otto anni fa per arrotondare durante il suo corso di studi. Avevo individuato in lei delle capacità che si sono rivelate tali quando, salendo in ufficio, ha svolto un lavoro immenso. Oggi è il mio capo ufficio e si occupa di logistica come Logistic Manager . E’ grazie a lei se il lavoro dei miei operai è coordinato alla perfezione. La sua arma vincente è il problem solving!

Poi c’è lei: Maria Chiara. Precisa e sbrigativa, Maria Chiara ha un amore infinito per i gatti. Metterebbe gatti ovunque. E’ la più piccola degli uffici della sede operative ad Angri e per questo è diventata il nostro orsacchiotto.

Ricordo di averla assunta in uno dei momenti più carichi di lavoro per la nostra azienda e dopo un periodo di rodaggio ed essere entrata perfettamente in sintonia, non potevo di certo lasciarmela sfuggire. Oggi si occupa di preventivi come Orders Manager e svolge un lavoro egregio, rispondendo con repentinità e precisione alle richieste dei nostri clienti.

Lo sai, io ho anche una terza sorellina: Anna Rita.

Anna Rita è un’amica d’infanzia di mia sorella che sin da studentessa eccelleva nelle materie di contabilità e ragioneria. L’assunsi in un momento in cui avevo un serio problema: non avevo un contabile preciso che riuscisse ad avere perfettamente sott’occhio tutte le spese, i pagamenti e le tasse aziendali. Ricordo che quando le avanzai la proposta di lavorare con me era ancora impegnata con un altro impiego ma, appena di liberò, io e mia sorella facemmo in modo di averla con noi per sue doti innate che mescola a professionalità, garbo e dolcezza. Oggi è la mia Chief accountant e senza di lei non sarebbe più lo stesso.

Quando ripenso ad una scoperta nel mio team, penso a lei: Laura.

Conobbi Laura ad un corso di Wedding and Event Planner che una mia cliente teneva nel mio showroom. Ricordo di aver scambiato con lei alcune chiacchiere dopo le quali decisi di averla nel mio team. Con poche parole era riuscita a convincermi e a farmi comprendere che questo mondo fosse la sua passione. Ma dopo 4 anni di lavoro insieme in cui si occupava della gestione clienti, le sorprese non sono finite qui: scoprii in lei una naturale passione per la scrittura. D’allora abbiamo lavorato costantemente insieme per lo sviluppo del mio metodo “NO COPY!” e per la stesura di ben 7 opuscoli su nuovi stili che a breve usciranno. Lei è la Writer e Stylist manager e anche Wedding Coach dell’azienda.

Infine lei, la “Scotto” come mi piace chiamarla: Angela Scotto.

Senza di lei, i miei clienti stranieri avrebbero un serio problema!. L’ho conosciuta per caso al summit internazionale di Engage! a Borgo Egnazia. Lei era in compagnia di sua cognata, una nota Wedding and event planner Americana con la quale agenzia di Destination Wedding in Italy collabora. Dopo aver scambiato quattro chiacchiere con lei, mi resi conto di quanto fosse una persona vulcanica e con mille idee. Ricercatrice, poliglotta e giornalista, d’allora Angela è la redattrice del Magazine che presto uscirà e la responsabile degli eventi internazionali come Research & Development Project Manager.

Questo è parte del mio team total pink. Ognuna di loro è fondamentale nell’azienda e con i loro modi di fare ed agire diversi, sono la ricchezza della mia azienda e della mia realtà.

Grazie a questo team ho colmato molte delle mancanze che prima la mia azienda presentavano e devo a loro, e al loro modo di essere presenti e determinate se non c’è ostacolo e/o cambiamento che mi fermi.

Quindi , se ti stai chiedendo se le sostituissi con un team di uomini, la mia risposta è NO. 

Rifarei mille volte la stessa scelta e sceglierei ogni volta, tra mille candidate sempre loro!.

Ma attenzione, non sono certo tutte qui… il team di Wedding Solution e Andrea Riccio è composto da una rosa femminile ancora più vasta. Vuoi conoscere il resto del mio team e le loro storie? Scrivi nei commenti e fammi sapere anche se ti è piaciuto questo post e se anche tu la pensi come me!

Ciaooo 🙂

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *