– BOUQUET – TIPOLOGIE DI BOUQUET E COME SCEGLIERE QUELLO PERFETTO.

Lo sai che esistono diverse tipologie di bouquet?

Leggi l’articolo per scoprire quali sono

e come

scegliere quello adatto a te!


Il bouquet, sin dalla notte dei tempi :P,  è considerato uno dei simboli più importanti delle nozze: ogni volta che ne parlo con le mie spose, mi viene in mente il ricordo di mia nonna che diceva a mia sorella “è simbolo di serenità e fertilità. Tiene lontani gli spiriti maligni”.

Vero o no, io ci credo a questa “tradizione“, come sono assolutamente convinto che sia l’accessorio più importante per la sposa in quanto l’accompagnerà in uno dei giorni più belli della sua vita.

Insieme all’abito da sposa, infatti, anche il bouquet sarà oggetto di sguardi da parte di tutti gli invitati, d’altronde è un accessorio indispensabile per completare l’intero bridal look, per questo motivo,  bisogna dare ad esso l’importanza che merita e fare sì che sia perfettamente in armonia con lo stile, il mood del matrimonio, i colori e gli allestimenti floreali ma, soprattutto, dovrà essere l’espressione della personalità della sposa.

LO SAPEVI CHE: Il bouquet da sposa, secondo il galateo, deve essere acquistato dallo sposo! Eh già, se volete rispettare il galateo, sappiate che dovrà essere il vostro lui a scegliere il bouquet in quanto, rappresenta l’ultimo regalo che il vostro lui vi farà da fidanzato andando quindi a chiudere il ciclo del corteggiamento.

Io la trovo una tradizione molto romantica che è carino la sposa rispetti poi, se proprio non vi fidate di riporre la scelta di un accessorio così importante nelle mani del vostro lui, potete sempre farlo accompagnare e consigliare da una parente stretta, un’amica o direttamente dalla damigella d’onore, insomma una persona dei cui gusti vi fidate ciecamente. ( State sicure che, per il vostro lui, avere al suo fianco un’accompagnatrice nonché consigliera, lo renderà più sereno. Noi uomini siamo maggiormente predisposti alle crisi di panico 🤣)

E la consegna del bouquet? Sempre secondo il galateo, il bouquet deve essere consegnato alla futura sposa o:

  1. Dalla suocera la mattina stessa delle nozze
  2. Direttamente dallo sposo prima dell’ingresso in chiesa e quindi prima dell’inizio della cerimonia.

Ora, fatta questa breve introduzione, andiamo a vedere quali sono le diverse tipologie di bouquet e come si distinguono!

  • Bouquet a cascata: Il bouquet a cascata si adatta alle spose alte e con una corporatura esile ma che scelgono un abito importante in stile ballgrown, con un bustino aderente e gonna ampia, o alle spose che scelgono un abito in stile bustier, con corpetto stretto, che esalta le forme e una gonna svasata ampia. Insomma, un abito principesco. In origine denominato “Shower Bouquet”, questo è sicuramente quello più lussuoso. Secondo la regina Silvia dei fiori, questo bouquet è  perfetto per quasi ogni tipo di fiore. Gli ideali, però, rimangono le rose ben aperte e le peonie. Unico suggerimento che da nel suo blog è : “inserite anche fiori dalla testa media e piccola per dinamicizzare la composizione”.
  • Bouquet piccolo: Una sposa esile e slanciata che sceglie un abito dalla forma semplice come gli abiti stile impero, potrà optare per un bouquet piccolo e compatto ma con cadute di verdi che arrivino anche fino a terra, molto leggeri l’importante, infatti, è che i materiali scelti siano leggerissimi come ad esempio uno o due rami di gelsomino. Se la caduta fosse più pesante, diventerebbe un bouquet a cascata, non adatta a questa figura perché tenderebbe a sfilarla troppo.
  • Bouquet rotondo: Il bouquet rotondo, sia esso compatto o semi-compatto, è quello più utilizzato dalle spose, può essere realizzato con un’unica tipologia di fior ( es: tulipani; peonie; rose) o mixando fiori di dimensioni e forme differenti. Questo bouquet è anche di grande effetto per una sposa che sceglie un abito a sirena che accentua le forme in modo dolce valorizzando al massimo la femminilità di una sposa.
  • Bouquet a fascio: Il bouquet a fascio è composto da fori a lungo gambo: uno tra tutti la calla. La linea può esere pulitissima e minimale dunque, è la scelta ideale per abiti scivolati magari in tessuti come la seta.
  • Bouquet da polso / accessorio: Questo bouquet può essere una borsetta o una sfera di fiori, può essere un bracciale o addirittura una hula hop floreale. E’ un bouquet sicuramente originale che però va saputo portare, ecco perché devi sentirtelo addosso e portarlo con tanta naturalezza e disinvoltura.

Queste sono le tipologie standard di bouquet ma, tiene presente, che è sempre meglio rivolgerti ad un professionista del settore come un floral design che non solo è sempre aggiornato sui vari trends del suo campo, ma può inoltre consigliarti quale tipo di bouquet è più adatto a te e anche i fiori da utilizzare in baso allo stile del matrimonio e soprattutto la stagionalità.

Non dimenticare, inoltre, che questi sono dei piccoli suggerimenti ma LA SCELTA PIU’ IMPORTANTE SPETTA A TE. Scegli il bouquet, i fiori ed i colori che pensi rispecchino di più te e la tua personalità! L’arma vincente è sempre scegliere in base al proprio gusto, alle sensazioni e alla personalità!

Hai trovato interessante questo articolo?

Ti farebbe piacere conoscere il parere di un esperto floral design riguardo alle composizioni di fiori e i nuovi trend? Aspetto un tuo commento 🤗

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *