Allestimento da matrimonio perfetto? Meno Pinterest più Creatività

La creatività è una delle doti più importanti dell’uomo ed è l’anima del nostro lavoro!

Purtroppo nel mio settore wedding and event l’aspetto creativo è quello che manca di più.

Questo è il motivo per cui il tuo matrimonio è a rischio! Scopri come evitarlo leggendo questo post!

Stamattina, spulciando tra i video di cartoni su youtube da far vedere ai miei gemellini, mi sono imbattuto in un cortometraggio della Pixar  dal nome “Alike” che mi ha colpito particolarmente.

E’ un corto che invita a riscoprirsi creativi.

Sono sempre stato affascinato dal concetto di creatività, tanto è vero che molti sono stati i miei studi in questo campo che mi hanno portato, l’anno scorso, anche a scrivere a riguardo un libro tutto mio: “Allena la tua creatività sparando minchiate”.

Si, lo so, dal titolo può sembrare un libro poco credibile (soprattutto se leggi il sottotitolo: Fallo per San Gennaro), titolo accattivante a parte, in realtà ho voluto scrivere questo libro in modo molto tecnico, affrontando e approfondendo il concetto di creatività e fornendo, a tutti i lettori, degli esercizi pratici per allenarla e riscoprirsi creativi.

“La creatività non è altro che un’intelligenza che si diverte” – Albert Einstein

La creatività è una delle doti più importanti dell’uomo, ma troppo spesso viene oscurata, perché la scuola, il lavoro, la società, ci fanno vivere la conoscenza in modo statico.

Il messaggio del cortometraggio Alike è proprio quello di riscoprire il nostro lato creativo, sottolineando la sua importanza attraverso la storia di un bambino e di un padre.

All’ interno del filmato, della durata di otto minuti, padre e figlio portano avanti ogni giorno le loro attività: l’adulto è già abituato alla propria monotona e noiosa routine, mentre il piccolo tenta di inseguire la propria fantasia, esprimendosi fuori dagli schemi imposti.

Peccato che sia il padre che i docenti a scuola lo spingeranno a rispettare rigidamente le regole. La staticità di questi ritmi viene interrotta grazie alla presenza di un’artista di strada amato dal bambino, che illumina con la sua musica l’animo dei due protagonisti, che ritroveranno così la voglia di sentirsi liberi.

E’ un chiaro invito a trovare lo spiraglio rappresentato dalla creatività in una vita che, a volte, appare monotona al punto da distruggere l’immaginazione.

Dopo averlo visto insieme ai miei gemellini, non ho potuto far altro che pensare di farlo vedere anche alle mie collaboratrici.

Perché? Il motivo è semplice. Soprattutto nel nostro lavoro, la creatività è la vera arma vincente, quella cosa in più che ci differenzia e ci rende unici.

La creatività è l’anima del nostro lavoro!

Purtroppo però, non posso far altro che notare che nel mio settore l’aspetto creativo è quello che manca di più.

Sempre più operatori del settore, anche professionisti, per avere ispirazione per i propri eventi e matrimoni, piuttosto che sforzare la mente a creare loro stessi un mood, un progetto, prendendo di nuovo carta, matita e colori alla mano, tendono a consultare siti internet come Pinterest perché è più facile, veloce, diretto, immediato.

Spesso, mi sono ritrovato ad assistere a degli spiacevoli incontri allestitore – sposi in cui erano proprio loro, i “professionisti”, a consigliare agli sposi di consultare tale piattaforma per poi ritornare da loro con le idee più chiare!

Coooosa? Ma stiamo scherzando?

Non ci guadagno nulla io a dirti questa cosa, ma tu potresti guadagnarci il matrimonio che hai sempre sognato e non una fallimentare (perché il 99% delle volte è così) riproduzione di un allestimento di matrimonio già visto!

E sai perché? Perché non è assolutamente così che dovrebbe lavorare un vero professionista!

Non fraintendermi, non reputo che se tu sia una futura sposa non debba consultare Pinterest anzi, io trovo giusto che una sposa si informi circa le novità e le tendenze del settore e che inizi a prendere un po’ spunto su come preferirebbe fosse l’allestimento del suo matrimonio. Il problema è un altro!

Il problema è che un operatore non può considerarsi creativo se copia un progetto da Pinterest  e la sposa non può pretendere che il suo matrimonio sia unico ed originale se tutto ciò che bisogna fare è copiare la composizione di fiori al tavolo, copiare il mood di un matrimonio di una coppia straniera, e scegliere gli stessi allestimenti che ha utilizzato la cugina solo perché “Ai miei parenti sono piaciuti”.

Tutto questo utilizzo di Pinterest non fa altro che influenzare negativamente il nostro settore perché oramai si vedono lavori tutti uguali e identici (C’è una vera corsa a chi “copia prima” l’ultima novità), ma anche la sposa che poverina si sente in dovere di rinunciare al matrimonio elegante ma raffinato in total white che aveva sempre immaginato perché magari ha notato che non è più di tendenza o perché rispetto a quello delle sue amiche o di qualche suo familiare, apparirebbe mediocre, poco originale…

Ed io mi chiedo PERCHE’? Perché c’è bisogno così tanto di copiare o modificare qualcosa di già fatto piuttosto che creare qualcosa ex novo, di unico?!

L’allestimento e le decorazioni del matrimonio dovrebbero venire fuori dalla creatività e dalla bravura del professionista al quale una coppia si rivolge, non di certo da un social il cui scopo è semplicemente quello di postare e condividere con i migliaia di utenti, le foto di qualcosa di già fatto!

Il fatto è che purtroppo riesco a capire benissimo del perché sei incappata in questa situazione e voglio rassicurarti, tutto questo NON ACCADE PER COLPA TUA, ma soprattutto a causa di tutti quegli operatori NON PROFESSIONISTI che quando si interfacciano con degli sposi, non fanno altro che parlare di quanto loro siano creativi, di quanto tutti gli altri professionisti non facciano altro che copiare i loro lavori, di quanto siano al passo con tutti i nuovi trend per poi mostrarti foto prese da Pinterest o addirittura rubate a quelli che sono i veri professionisti (ovvero quelli con cui io collaboro) che sono anche i veri creativi di questo settore!

Quelli che hanno abbandonato internet, Pinterest etc per dar spazio alla loro creatività che, ad ogni progetto, viaggia sulla stessa lunghezza d’onda dei sogni e desideri degli sposi.

Eh già, questi sono i veri professionisti, quelli che dal nulla, dalla frase “NON IMMAGINO PER NIENTE IL MIO MATRIMONIO” della sposa, realizzano un progetto unico, originale e soprattutto personalizzato ad hoc secondo lo stile e la personalità della coppia.

La creazione di un progetto, per me e per la maggior parte dei veri professionisti, parte dagli sposi e con gli sposi e non dalle immagini di Pinterest. Il consiglio che voglio darti oggi, quindi, se sei una sposa, è quello di usarlo con parsimonia e  di non considerarlo la Bibbia del wedding design. Se tu che mi stai leggendo, invece, sei un operatore  del settore, è quello di abbandonarlo completamente e di iniziare ad allenare la tua creatività che insieme al savoir faire, all’educazione, alla professionalità ed umiltà, è l’unica cosa che ti porterà avanti.

Voglio raccontarti un episodio, quello di Lucia.

Lucia è una mia sposa di due anni fa, una stylist che, prima di rivolgersi a me, aveva consultato tantissimi altri allestitori.

Infatti di una cosa era sicura Lucia, non vela essere seguita da una wedding planner o event design perché l’unico servizio di cui aveva bisogno per il matrimonio era quello di un allestitore professionista che gli si progettasse e realizzasse l’intero allestimento del matrimonio secondo il suo stile.

Ci siamo appunto incontrati un paio di anni fa al mio vecchio showroom di Napoli. Non potei non notare quanto fosse avvilita!

Nessun “allestitore professionista” al quale lei e il suo fidanzato si erano rivolti, aveva capito il SUO STILE e la sua idea di allestimento per il matrimonio.

Lucia desiderava qualcosa di unico ed originale, un allestimento che rispecchiasse esattamente il suo stile e la sua personalità!

Purtroppo, invece, tutti gli altri “professionisti” ai quali lei e il fidanzato si erano rivolti, non avevano fatto altro che mostrargli progetti ed  immagini presi da Pinterest. Non le avevano mostrato nulla di diverso, niente di originale.

Quando le spiegai che tutto questo con me non sarebbe successo era inizialmente scettica, poi cambio idea.

Durante il nostro incontro, infatti, le spiegai del mio metodo EVENTRIX; un metodo TESTATO E INFALLIBILE, che si basa sull’individuazione scientifica dello stile dell’allestimento del matrimonio adatto alla sposa, grazie allo studio della sua personalità.

Inoltre, si tranquillizzò quando capii che ogni allestimento da me pensato e realizzato deve essere diverso sia da quello che propone il mercato (perché indubbiamente saranno cose che vedremo e rivedremo a tutti i matrimoni), sia naturalmente da quello delle altre spose. UN ALLESTIMENTO NON PUO’ ESSERE UNA FOTOCOPIA. Ogni volta nuovo, ogni volta originale, ogni volta INEDITO, ogni volta PERSONALIZZATO!

E questa volta avrei personalizzato l’allestimento per Lucia!

In più, L’ALLESTIMENTO NON LE SAREBBE STATO SCONOSCIUTO fino al giorno del matrimonio. Infatti, oltre a vedere i bozzetti grafici e a mano dell’allestimento, nel Wedding Lab (il laboratorio creativo di 1000mq della mia azienda), con il mio team al femminile, avremmo realizzato per lei (come per tutte le nostre spose) 50 GIORNI PRIMA DEL MATRIMONIO un set con l’allestimento IN STILE del suo evento dal momento dell’aperitivo al taglio torta.

Inutile dire che il sogno di Lucia è andato a buon fine e che è stata super felice di aver trovato qualcuno a cui affidarsi e di cui fidarsi per la realizzazione dell’allestimento del suo matrimonio. Qualcuno che capisse veramente il suo stile!

Vuoi liberarti anche tu della paura di avere l’allestimento del matrimonio identico ad uno presente su Pinterest?!

Allora devi assolutamente cliccare questo bottone e scoprire la soluzione per te!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *